AUTORITA’ IDRICA PUGLIESE, IL SINDACO MATARRELLI E’ IL NUOVO PRESIDENTE

Il Consiglio direttivo dell’Autorità Idrica Pugliese, convocato con la modalità della videoconferenza in ossequio alle misure adottate in seguito all’emergenza Covid-19, ha eletto quale nuovo presidente dell’Ente il sindaco di Mesagne, Antonio Matarrelli. Vicepresidente è stato nominato il sindaco di San Marco in Lamis, Michele Merla.

Il Consiglio direttivo, organo di indirizzo e programmazione dell’AIP, dopo la costituzione dei nuovi eletti da parte dell’Assemblea dei sindaci pugliesi, risulta, quindi, attualmente composto dal primo cittadino di Mesagne, da Antonio Decaro, sindaco di Bari; Carlo Salvemini, sindaco di Lecce; Michele Merla, sindaco di San Marco in Lamis, e da Gaetano Tufariello, commissario prefettizio del Comune di Andria. Ha partecipato con funzione consultiva alla riunione del Consiglio direttivo, come previsto dalla legge istitutiva dell’AIP, anche l’assessore regionale alle Risorse idriche e Tutela delle acque, Giovanni Giannini.

Ringrazio – dichiara il presidente Matarrelli – i sindaci del Consiglio direttivo, rappresentativi di tutti i comuni pugliesi, per questa elezione e per la fiducia accordata alla mia persona in un momento così cruciale per il futuro e le sorti del servizio idrico integrato sia a livello nazionale che, soprattutto, a livello regionale. Dobbiamo proseguire, come ente di secondo livello, la proficua ed intensa collaborazione con Anci, Regione Puglia ed Aqp perché le sfide da vincere sono molte e riguardano importanti materie del servizio idrico integrato, dall’innovazione nella depurazione agli investimenti, passando per l’ammodernamento delle reti. Obiettivo primario, ovviamente, rimane la salvaguardia e la tutela della forma pubblica del servizio idrico, che coincide con la difesa degli interessi di tutte le comunità e di tutti i cittadini pugliesi, secondo i criteri di efficienza, efficacia ed economicità del servizio. I sindaci pugliesi saranno i garanti dell’acqua pubblica nella nostra Regione“.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.