BRINDISI.Ultimo appuntamento “Zona Sport” su Radio Dara

Ultimo appuntamento ( prima di una pausa estiva già preventivata) oggi pomeriggio, alle 17.05, sulle nostre frequenze 90.800, per la trasmissione “Zona Sport” condotta da Giancarlo Errico .

Un percorso di informazione sportiva locale e nazionale ( e non solo), in sinergia con Supporter’ s Magazine, portato avanti da diversi mesi e consolidato anche in questo periodo molto difficile per il Paese e il territorio brindisino, di convivenza con il CoronaVirus e le inevitabili conseguenze sul mondo dello sport e lo svolgimento e proseguimento di ogni disciplina sportiva.

Sarà una grande occasione per fare un’ analisi ulteriore sull’ attuale stato dello sport brindisino ma, anche e soprattutto, per condividere momenti, riflessioni, progetti, speranze con gli amici radioascoltatori , sportivi, la comunità brindisina.

Ospite in studio Ferdinando Cocciolo ( conduttore, tra l’ altro, della trasmissione settimanale Dara Spazio Aperto) , interventi in diretta telefonica dei giornalisti Davide Cucinelli ( Canale 85), Andrea Contaldi ( Studio 100 e Brindisi Magazine), Renato Rubino ( Brindisi Time), Dario Recchia , e degli altri componenti della Redazione di Radio Dara Marino Petrelli ( Direttore Responsabile delle due testate giornalistiche), Walter Miglietta , Ferdinando Garramone.

Grazie a tutti, Zona Sport, insieme al resto della programmazione della nostra emittente radiofonica, ritornerà ancora più forte.

Sarà possibile seguire la trasmissione in streaming sul sito internet www. radiodara.it, ma anche sui canali social di Supporters Magazine . Sarà inoltre possibile interagire in diretta attraverso il numero whattzapp 3203814062 oppure chiamando lo 0831.517767.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.