BRINDISI.Oggiano (Fdi):E MENTRE I CANTIERI SONO FERMI E LA GENTE NON RIESCE A METTERE IL PIATTO IN TAVOLA ROSSI DEVE SFAMARE GLI APPETITI E LE ESIGENZE DI “VISIBILITÀ POLITICA” DELLA SUA MAGGIORANZA

Oggi abbiamo assistito al Consiglio Comunale più farlocco a cui abbia mai partecipato.

È evidente che la maggioranza che sostiene il sindaco Rossi non esiste più perché la richiesta ormai pressante dei gruppi consiliari che lo sostengono di azzerare la Giunta per accaparrarsi la giusta visibilità politica e dividersi i relativi posti è diventata incessante, e se esiste si aggrappa sul diciassettesimo voto che diventa determinante oltre che ricattatorio. Ora Rossi è ostaggio del sistema delle “spartizioni politiche” che in passato aveva ferocemente combattuto da opposizione e del quale oggi ne è vittima e complice se lo assecondasse! Le opposizioni tutte (compreso Fratelli d’Italia) hanno abbandonato i lavori (tranne il consigliere comunale  Massimo Ciullo che ha abbandonato  alle 12 la seduta) ritenendo questo Consiglio Comunale una farsa che certifica che la storia che Rossi e la sua maggioranza fucsia arcobaleno volevano cambiare ha cambiato loro! Il sindaco Rossi e la sua maggioranza governano ormai solo per mantenere la poltrona ed elargire  prebende, incarichi, benefit, agevolazioni, vestendole con provvedimenti amministrativamente legittimi, per una ristretta cerchia di  persone “casualmente loro sostenitori e candidati” dimenticando e spesso millantando soluzioni per la grave crisi e disagio economico sociale in cui la Città l’hanno portata!


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.