BRINDISI.Al via il bando di Invitalia per servizi di accelerazione alle start up del settore Turismo e Cultura

Sviluppare e fornire un programma di accelerazione per le start up del settore Turismo e Cultura. È questo lobiettivo del bando lanciato da Invitalia, che, di fatto, darà il via alle attività del nuovo hub di innovazione di Brindisi, finanziato dal PON Imprese e Competitività 2014-2020.

Il grande lavoro fatto su Palazzo Guerrieri – dichiara il sindaco Riccardo Rossi – dà i suoi frutti migliori: la scelta di Invitalia lo testimonia. Con orgoglio siamo stati scelti per questo importante bando che, peraltro, è destinato a due settori (turismo e cultura) su cui la città ha bisogno di rilanciare la propria immagine, conscia di avere grandi potenzialità”.

Il bando si rivolge ad acceleratori, imprese, università, centri di ricerca, anche in forma associata o di raggruppamento.

Il programma di accelerazione deve:

comprendere attività di assessment, formazione, mentorship, iniziative di business matching, un benchmark day e un demo day

avere una durata tra le 8 e le 12 settimane

essere realizzato prevalentemente nella sede di Palazzo Guerrieri a Brindisi.

Limporto massimo per lesecuzione del servizio è di 310.000 euro + IVA.

Le offerte vanno presentate on line sulla piattaforma gare e appalti di Invitalia entro il 7 agosto 2020.

Destinatarie finali del programma di accelerazione saranno dieci start up in grado di offrire soluzioni innovative per la filiera turistico-culturale.

L’azione dell’amministrazione – spiega l’assessore alla Programmazione economica Roberto Covolo – per il sostegno alle idee attraverso Palazzo Guerrieri, ha convinto Invitalia a realizzare un forte investimento in città per una sperimentazione unica in tutto il Sud Italia per il sostegno alle nuove imprese nei settori della cultura, del turismo e dell’agroalimentare.

Link utile: https://gareappalti.invitalia.it/


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.