Salvatore De Punzio chiede la riapertura immediata del CUP di Latiano

Il CUP e l’anagrafe sanitaria di Latiano sono chiusi fino a nuove disposizioni, per le urgenze è possibile rivolgersi a un numero di telefono reso disponibile dalla ASL di Brindisi. Un disservizio che si protrae ulteriormente, considerando la lunga chiusura dovuta all’emergenza sanitaria, che penalizza fortemente i cittadini latianesi, soprattutto gli anziani.

Il candidato sindaco Salvatore De Punzio, nell’ottica di risolvere il problema nel minor tempo possibile, si è rivolto al consigliere regionale e presidente della Commissione Bilancio, Fabiano Amati, da sempre molto attento alle tematiche inerenti la sanità pubblica in provincia di Brindisi.

«L’inaspettata chiusura del CUP e dell’anagrafe sanitaria di Latiano – dichiara Salvatore De Punzio – ha provocato un disagio notevole per la popolazione locale, che ha dovuto già fare a meno del servizio per lungo tempo durante l’emergenza Coronavirus. Ora non c’è alcun motivo per cui un servizio così indispensabile sia nuovamente sospeso. Pertanto, ho ritenuto opportuno rivolgermi al consigliere regionale Fabiano Amati, che mi ha assicurato un rapido intervento.

Il consigliere Amati – conclude De Punzio – mi ha garantito che si impegnerà per risolvere la questione nel minor tempo possibile. Spero quindi in una immediata riapertura del centro unico prenotazioni e dei servizi ad esso commessi».


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.