CUP Latiano, il candidato Sindaco Salvatore De Punzio comunica la riapertura

A seguito della chiusura del CUP e dell’anagrafe sanitaria di Latiano disposta dall’ASL di Brindisi, il candidato Sindaco Salvatore De Punzio, che ha prestato il suo servizio professionale proprio all’interno dell’azienda sanitaria locale, si è attivato per risolvere il problema.

De Punzio ha tempestivamente interpellato il consigliere regionale e presidente della commissione Bilancio, Fabiano Amati, da sempre attento alla sanità pubblica in territorio brindisino.

A meno di ventiquattrore dalla chiusura, la ASL di Brindisi e l’amministratore di Sanitaservice hanno disposto la riapertura del centro unico di prenotazione delle prestazioni mediche e dei servizi ad esso connessi, per due giorni a settimana. Il CUP sarà aperto al pubblico il martedì e il venerdì dalle ore 7.30 alle ore 12.30, a partire già da domani, venerdì 17 luglio.

«Ringrazio il consigliere Amati per l’ormai nota competenza in campo sanitario e per il suo concreto impegno – dichiara Salvatore De Punzio – sempre al servizio della collettività. Comprendiamo il momento di difficoltà in cui versa l’ASL di Brindisi, che vede il servizio CUP impegnato su tre fronti in contemporanea: recall, prenotazioni e sportelli; ma bisogna sempre dare massima priorità alla tutela del diritto alla salute.

La chiusura del CUP, reso inaccessibile per mesi dall’emergenza Coronavirus, ha suscitato grande preoccupazione nella cittadinanza latianese. Chi ha bisogno di prenotare una prestazione, penso soprattutto alle persone anziane – conclude De Punzio – non avrà quindi bisogno di recarsi altrove. Occuparmi in maniera veloce e concreta dei problemi della comunità, è il modo di operare che mi appartiene e resta lo strumento migliore per farmi conoscere e apprezzare dai miei concittadini».


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.