AL VIA LA SESTA EDIZIONE DE “LA NOTTE VERDE” DI CISTERNINO

Giovedì 23 luglio, presso la Pineta San Quirico, si terrà la presentazione dell’evento “Notte Verde” giunto ormai alla sesta edizione e l’anteprima del viaggio della terra e della luna, dal mito di Dioniso ai vini di Puglia, a cura di Giuseppe Palasciano e Francesco Soleti.

“Notte Verde” è un evento nato nel 2015 e prodotto dall’associazione culturale Urbieterre nel quale vengono racchiusi tradizione, enogastronomia, spettacolo e cultura. Un evento che ha come obiettivo quello di promuovere la bellezza di Cisternino, della Puglia.

Oltre alla presentazione di “Notte Verde” si terrà anche l’inaugurazione della mostra “Il favoloso Gianni”, in occasione del centenario dalla nascita di Gianni Rodari. L’introduzione alla mostra sarà fatta dalla scrittrice Vanessa Roghi e ci saranno inoltre installazioni artistiche, realizzate dall’associazione Urbieterre, della Comunità  educativa per minori Francesco Convertini e dalla pittrice Caterina Palmisano con materiale di riciclo e ispirate dalle opere di Gianni Rodari.

In aggiunta verranno trasmessi dei videomessaggi, curati da Urbieterre e dall’ associazione  AWA – A.P.S., che hanno come focus il mondo di Rodari visto attraverso le sue filastrocche. La mostra vuole non solo ricordare la grandezza e il talento dello scrittore, ma vuole anche far emergere il bambino interiore che è presente in ogni adulto, che troppo spesso viene represso.

Il 23 luglio è una giornata colma di novità, di tradizione, di amore per il meraviglioso territorio pugliese, per l’arte e la letteratura. Una giornata dunque all’insegna della bellezza.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.