CONFCOMMERCIO BRINDISI – IL CONSIGLIO DIRETTIVO HA APPROVATO LO SCHEMA DI BILANCIO. NOMINATO IL COMITATO TECNICO NEL CONFIDI PUGLIA E I RAPPRESENTANTI NEL C.A.T. DI BRINDISI

Importante seduta del consiglio direttivo della Confcommercio di Brindisi. Dopo una illustrazione della struttura tecnica, è stato approvato lo schema di bilancio consuntivo 2019 e si è discusso sulle prospettive per il 2020, anche alla luce delle conseguenze della pandemia da covid 19.

La Presidente Anna Rita Montanaro ha riassunto l’attività svolta negli ultimi mesi, finalizzata a fornire la massima assistenza agli associati, anche in riferimento ad ogni possibile forma di accesso a strumenti di sostegno finanziario. 
Il Consiglio ha poi proceduto con la nomina di Francesco Ferrienti all’interno del Comitato tecnico della Confidi Puglia per Confcommercio Brindisi. Rinnovati anche i vertici del Centro di Assistenza Tecnica (C.A.T.) di Brindisi. La struttura sarà presieduta dalla Presidente Montanaro che si avvarrà della collaborazione di Alessandro Coletta e Gianni Corciulo. 
Il Direttore Angelo Colella ha fatto il punto, poi, sullo stato di avanzamento dei  lavori dei Distretti Urbani del Commercio della provincia di Brindisi, evidenziando le opportunità per il territorio attraverso un utilizzo funzionale delle risorse disponibili. 
Infine, si è proceduto con la cooptazione, all’interno del Consiglio, dei Presidenti di Federottica Raffaele Perrone e della FIVA (Federazione Italiana Venditori Ambulanti) Mario Donatiello. “Una scelta – ha sottolineato Anna Rita Montanaro – che va nella direzione di un maggiore coinvolgimento delle strutture di categoria nella gestione della Confcommercio di questa provincia, a beneficio di tutti gli associati”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.