AUTOSCUOLE: AL LAVORO PER RIPARTENZA SETTORE, IMPORTANTE SUPPORTO GOVERNO

È partito l’iter in commissione Trasporti alla Camera della risoluzione sul settore autoscuole e revisioni. Un testo importante, perché va ad intervenire sui termini delle patenti e delle revisioni, impegnando il Governo a supportare un settore che negli ultimi mesi, a causa dell’emergenza Covid-19, è in forte sofferenza.

Tutti gli esami per il conseguimento e la revisione della patente di guida di tutte le categorie, teoria e pratica, infatti sono stati sospesi e, nel frattempo, si sono accumulate richieste di circa 300mila esami, difficili da smaltire con la dotazione di personale della Motorizzazione e dovendo applicare le norme di distanziamento sociale previste dal Ministero della Salute.

Problema simile per le revisioni, per le quali il Governo aveva prorogato la scadenza dal 31 luglio 2020 al 31 ottobre 2020 – dichiara il deputato pugliese Emanuele Scagliusi, capogruppo M5S in Commissione Trasporti a Montecitorio – Ciò significa che i centri autorizzati si troveranno a dover gestire un sovra-flusso di richieste superiore alla capacità massima di collaudi, che allo stato attuale è stimata intorno a 1,3 milioni al mese. Senza contare i disagi per i cittadini, considerato che la revisione è un adempimento obbligatorio ed essenziale per la sicurezza stradale e richiede i necessari tempi tecnici. Per questo – prosegue Scagliusi (M5S) – stiamo lavorando a questa risoluzione che impegna il Governo ad adottare iniziative idonee a consentire una diffusa ripresa degli esami, bandire nuovi concorsi per assumere esaminatori e tecnici del settore e garantire, a chi è stato assunto, di sostenere celermente gli esami di abilitazione. Infine – conclude il deputato pugliese 5 Stelle – sarà necessario valutare l’opportunità, considerata l’esiguità del numero degli esaminatori di scuola guida, di poter sostituire questa figura con un funzionario della pubblica amministrazione, esclusivamente per l’esame teorico”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.