Brindisi Bene Comune: su servizio riscossione tributi e graduatoria alloggi popolari rivendichiamo la linea di responsabilità e trasparenza della amministrazione Rossi

Assumendo il ruolo di amministrare la nostra città abbiamo, ancora di più, sentito la responsabilità della tutela del Bene Comune.

Le vicende del Servizio riscossione tributi e la graduatria per l’assegnazione delle case popolari hanno dimostrato che quel “diritti per tutti, favori per nessuno” non è per noi solo uno slogan buono per la campagna elettorale ma un faro che indica la strada nell’amministrare la nostra città. Sappiamo benissimo che proprio per la sua carica di responsabilità questo obiettivo implica spesso scelte impopolari e che sembrano nuocere parte della collettività o almeno così vengono raccontate strumentalmente.

Ancora ricordiamo gli insulti e le frasi offensive che abbiamo ascoltato all’atto dell’approvazione del piano di riequilibrio (qualcuno ci augurava di morire addirittura), ma dalla nostra avevamo la convinzione di fare il giusto per iniziare a risanare il bilancio del Comune cercando di tutelare i lavoratori e la città tutta.

La vicenda del servizio di riscossione tributi è l’esempio lampante. Il Comune di Brindisi risparmierà circa 2,5 milioni di euro garantendo il lavoro alla platea storica che oggi è in Abaco.

Altro esempio è l’aver definito e chiuso la graduatoria dei richiedenti gli alloggi popolari. Un risultato che finalmente ridà dignita a coloro che, in passato, si sono trovati a subire frustranti richieste a discapito di un settore del Comune preda di clientelismi e ignobili favori.

Le frasi ad effetto di qualche detrattore in cerca di visibilità e le improbabili campagne di lotta con ridicole t-shirt (indossate anche da chi farebbe meglio a tacere) hanno dismostrato puntalmente quanto fossero vuote queste rimostranze e quei protagonisti. Che, lo sappiamo, saranno sempre lì, a cavalcare l’onda del qualunquismo e della vecchia politica contro chi, come noi, ha invece davvero a cuore la nostra città e se ne assume la reale responsabilità nella certezza che le azioni di questa amministrazione e del nostro sindaco Riccardo Rossi sono tese alla tutela dei diritti e della giustizia. Di tutta la città. Per tutte e tutti i brindisini.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.