cgl Brindisi:DOPPIA PREFERENZA, RECEPIRE IL PRINCIPIO FONDAMENTALE DI PARITA’ TRA UOMO E DONNA

La CGIL Brindisi condivide il sit in organizzato per oggi dall’Associazione “IO donna” e dalla “Commissione Pari Opportunità” del Comune di Brindisi per protestare contro la scelta del Consiglio Regionale di non approvare la legge con la doppia preferenza per le prossime elezioni regionali in Puglia. Per inficiare l’obiettivo di recepire il principio di parità tra uomo e donna, il Consiglio ha deciso di ricorre ad alcune “alchimie politiche”, che nascondono debolezze sostanziali, presentando ben 1900 emendamenti alla modifica della Legge elettorale pugliese.

E’ appena il caso di ricordare che la legge 20/2016 a modifica dell’art. 4 della legge 2 luglio 2004, n. 165, ha previsto disposizioni volte a garantire l’equilibrio nella rappresentanza tra donne e uomini nei consigli regionali. Purtroppo – ad oggi – poche Regioni Regioni, fra cui la Puglia non si sono ancora adeguate al dettato normativo nazionale.

Il meccanismo della doppia preferenza permetterebbe ad elettori ed elettrici di individuare rispettivamente una consigliera ed un consigliere per essere eletti nel Consiglio Regionale Pugliese.

Non è assolutamente accettabile che la Regione Puglia non recepisca il suddetto principio di parità tra uomo e donna per l’ammissione alle cariche e/o responsabilità di natura elettiva. È opportuno ricordare che il Consiglio della Regione Puglia conta solo 5 donne su 51 componenti.

Dopo tanti anni di lotte in cui la Puglia ha dimostrato una sensibilità particolare sui problemi di genere, si è tornati indietro nel tempo, in una fase di oscurantismo politico che rischia di vanificare anni di battaglie civili. La CGIL ovviamente spera che prevalga la “buona politica” affinchè si approvi in tempi rapidi la modifica alla legge elettorale pugliese.

 

Il Segretario Generale

f.to Antonio Macchia


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.