BRINDISI.CONTRADA MONTENEGRO – QUARTA (F.I.) DONA ALLA CITTA’ DI BRINDISI IL PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UNA ROTATORIA: “DOBBIAMO TUTELARE L’INCOLUMITA’ DEI CITTADINI DI QUELLA CONTRADA”

Il consigliere comunale di Forza Italia Gianluca Quarta ha fatto predisporre un progetto la realizzazione di una rotatoria per rendere più sicuro l’accesso alla contrada Montenegro.

Si tratta, in particolare, di uno studio per la realizzazione di una rotatoria stradale sulla S.S. 16, appena fuori dal centro abitato di Brindisi, in direzione San Vito dei Normanni dove confluiscono la Strada Provinciale 42 (direzione Montenegro) e lo svincolo che si collega con la S.S. 379.

“E’ un impegno che avevo assunto con gli abitanti di Montenegro – afferma Quarta – che continuano a rischiare la vita ogni volta che devono fare ritorno a casa. L’accesso alla contrada, infatti, è particolarmente complesso per chi proviene da Brindisi (soprattutto con biciclette e ciclomotori) e quindi si rende necessario un intervento sulla sede stradale della statale 16. Questo progetto ho deciso di donarlo alla città di Brindisi (con la consegna al sindaco Rossi), in maniera tale che si proceda in tempi ristretti alla convocazione di una conferenza di servizi con Provincia ed Anas per stabilire la effettiva fattibilità dell’opera stradale e la tempistica dell’intervento”.

Relazione per rotatoria

Rotatoria

 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.