PSR, ZULLO (FDI): “PER EMILIANO È COLPA DI VENDOLA? NICHI CHE NE PENSA?”

Nota del capogruppo di Fratelli d’Italia, Ignazio Zullo

“Leggiamo le dichiarazioni di Emiliano che ascrive tutta la responsabilità del disastro clamoroso del Piano di Sviluppo Rurale sul suo predecessore Nichi Vendola (che non sta a noi difendere). Come abbiamo sempre denunciato, è Emiliano l’artefice di uno dei fallimenti più pesanti nel settore agricolo della storia della Regione Puglia. Ma è la nostra posizione… invece, sarebbe interessante, quanto opportuno, conoscere l’opinione di Vendola a riguardo, visto che è stato chiamato in causa direttamente. Emiliano il quale non essendo capace di dire “ho sbagliato”, nemmeno quando è evidente a tutti e, come sempre, fa lo scaricabarile. Allora, ci domandiamo: Vendola è d’accordo? Agli agricoltori pugliesi, che patiscono per le inefficienze, gli errori e le omissioni sul Psr, occorre dare contezza del proprio operato e, quindi, Vendola dica loro se Emiliano ha ragione nell’addossargli la responsabilità del fallimento delle politiche agricole nel corso di questi anni. Gli agricoltori hanno il diritto di sapere: è colpa di Vendola ed Emiliano in questi 5 anni non era tenuto a governare il settore? Se a Vendola va bene il silenzio….”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.