PSR, ZULLO (FDI): “ANCHE GLI ALLEATI DI EMILIANO AMMETTONO CHE HA DISTRUTTO L’AGRICOLTURA”

Nota del capogruppo di Fratelli d’Italia, Ignazio Zullo.

“Emiliano ha incolpato Vendola per il disastro sul Piano di Sviluppo Rurale ed è per questo che ieri abbiamo chiesto all’ex governatore cosa ne pensasse. Al suo posto ci ha risposto l’ex assessore alla Agricoltura durante la Giunta Vendola, Dario Stefano, e ci va bene ugualmente: anche lui ammette e conferma che l’unico responsabile del disastro sia proprio Emiliano. E Stefano non le manda a dire, dichiarando pure che Emiliano sia cos? tanto in difficoltà “da giocare la carta del capro espiatorio”. Anche lui, quindi, ove ci fossero dubbi, conferma quanto denunciamo da anni. Ma il dramma del nostro mondo agricolo scritto da Emiliano ha una serie di sfaccettature: da un lato distrugge con la cattiva gestione e dall’altro cerca di riparare con promesse e prebende. Emiliano, infatti, continua ad annunciare futuri ristori alle aziende colpite dalla Xylella, che si riferiscono sempre alle stesse risorse stanziate l’anno scorso dal ministro Centinaio.
Anziché fare lo scaricabarile, Emiliano dovrebbe smetterla di svendere la Regione a botte di clientele e di promesse di posti di lavoro. È chiaro che, non essendo capace di conquistare il consenso con la buona amministrazione, cerca di trattenere qualche voto con la clientela che accontenta pochi e danneggia tutti. Sicuramente anche Stefano sa che Emiliano va mandato a casa”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.