FLOP PRIVATA”DELLE USCA, ZULLO (FI): “ALTRO CLAMOROSO FALLIMENTO. EMILIANO E LOPALCO SENZA PUDORE, ALTRIMENTI SI RITIREREBBERO A VITA

Nota del capogruppo di Fratelli d’Italia, Ignazio Zullo.


“Oggi abbiamo la dimostrazione plastica dell’inefficienza che ha determinato il fallimento totale delle strategie anti-Covid: le Unità speciali di continuità assistenziali, composte da oltre 400 medici, saranno utilizzate per fare i tamponi e non più per l’assistenza domiciliare ai pazienti Covid. È il risultato dell’operato di politici come Emiliano, senza coerenza e senso di responsabilità, impegnati a fare  campagna elettorale e a carpire consenso clientelare. Abbiamo pianto in Puglia il più alto numero di morti tra i soggetti colpiti da Coronavirus rispetto a tutte le altre regioni del sud e delle isole, entrate simultaneamente a noi nel lockdown. Sono stati lasciati senza assistenza gli anziani nelle Rsa e Rssa, abbiamo rincorso disperatamente un tampone e oggi veniamo a conoscenza di un altro fallimento: le Usca, che dovrebbero garantire l’assistenza domiciliare e il supporto ai medici di medicina generale, si sono rivelate un fallimento nonostante le ingenti risorse impiegate. Intanto, riprendono i contagi e il prof Lopalco osa fare affermazioni scientificamente infondate, secondo le quali il virus preferirebbe viaggiare in aereo in prima classe e non sui barconi. Come fa questa gente  ad avere il coraggio di presentarsi alle elezioni? Se avessero un po’ di pudore, chiederebbero scusa a tutti i cittadini e si ritirerebbero a vita privata”.

 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.