BRINDISI.Pubblicato l’avviso per la vendita della piscina comunale di Sant’Elia

L’amministrazione comunale ha pubblicato l’avviso per la vendita della piscina comunale sita al quartiere Sant’Elia tra via Leonardo da Vinci e via Antonio Ligabue, al prezzo a base d’asta del valore di €. 725.000.

L’asta pubblica per l’alienazione del complesso si terrà il 15 settembre 2020 alle ore 10 presso la Sala gare del Comune di Brindisi.

Per poter partecipare all’asta i concorrenti dovranno far pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune di Brindisi, a mezzo raccomandata A/R del servizio postale, il plico contenente l’offerta e la documentazione richiesta entro le ore 13.00 del 14 settembre 2020.

Inoltre i concorrenti interessati dovranno obbligatoriamente effettuare un sopralluogo per prendere visione dell’immobile e dei relativi impianti, arredi e attrezzature, previo appuntamento da concordare con l’Ufficio Patrimonio del Comune di Brindisi, rivolgendosi al geometra Giampiero De Salvatore al numero di telefono 0831229451.

Prossimamente sarà pubblicato apposito avviso finalizzato all’individuazione del gestore del medesimo impianto per il periodo di un anno. La suddetta procedura sarà finalizzata solo nell’ipotesi in cui non pervenissero offerte di acquisto.

L’avviso di alienazione e tutta la documentazione richiesta sono stati pubblicati sul sito del comune www.comune.brindisi.it

LINK DIRETTO https://bit.ly/Vendita_Piscina_SantElia.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.