Latiano (Br).Forze politiche a sostegno di CLAUDIO RUGGIERO:LATIANO APPARTIENE AI LATIANESI, SULL’URBANISTICA BISOGNA DECIDERE INSIEME

L’amministrazione uscente guidata dal Sindaco Avv. Cosimo Maiorano nell’ultimo consiglio Comunale, nel quale l’assessore all’urbanistica dott. Massimiliano Baldari ha dato le dimissioni per poi candidarsi come consigliere a sostegno del Sig. Salvatore De Punzio (consigliere di maggioranza fino a pochi giorni addietro), ha rinviato tra le altre cose due temi di assoluta importanza:

l’approvazione definitiva del regolamento edilizio adeguato alla Delibera di Giunta Regionale n.2250 e l’approvazione del nuovo Documento Preliminare Programmatico adottato con Delibera di Consiglio comunale n.15 del 06/08/2020.

Come forze politiche a sostegno del candidato sindaco Claudio Ruggiero sosteniamo che il rispetto nei confronti dei cittadini si misura da quello che viene raccontato loro, in questo particolare caso siamo di fronte a due temi in assoluto contrasto e per niente complementari.

Il cosiddetto “nuovo regolamento edilizio comunale” riprende di pari passo quello già esistente stilato negli anni 70 integrato semplicemente con il RET regionale (regolamento edilizio tipo) che definisce, tra le altre cose, le cosiddette verande e tettoie. Inoltre, stabilisce quali sono le superfici accessorie che non sviluppano volumetria. È grazie al nuovo RET regionale che i privati cittadini hanno potuto realizzare le “verande”. Con l’eventuale adozione del PUG verranno ridefiniti tutti gli indici urbanistici e le zone in cui si potranno realizzare interventi di nuova costruzione e ristrutturazione. Questo nuovo strumento, già da tempo in vigore nella maggior parte dei comuni limitrofi, andrebbe a sostituire l’attuale piano di fabbricazione mettendo la parola fine ai tanti problemi dei Latianesi. In buona sostanza se parliamo di P.U.G. non ha nessun senso aggiornare o modificare l’attuale regolamento edilizio del nostro Comune.

Sui temi che riguardano l’Urbanistica nella nostra città, come coalizione abbiamo le idee molto chiare. Attiveremo un confronto costante e continuo con le organizzazioni di settore e gli ordini professionali per decidere insieme gli interventi sul Piano Urbanistico Generale e sul RET. Riporteremo l’ordine con gli strumenti operativi di cui dispone il Comune collaborando con tutti.

Inoltre, sempre il Comune di Latiano è inadempiente nei confronti del PPTR (Piano Paesaggistico Territoriale Regionale) non avendo mai capito l’importanza di adeguare il nostro piano di fabbricazione al PPTR, scelta indispensabile al fine di evitare umiliazioni per chi in questi anni ha dovuto ricorrere alle famose “varianti” per vedere riconosciuti i propri diritti.

Con molta umiltà, competenze e senso del dovere, la futura Amministrazione dovrà seriamente lavorare per rimettere un po’ di ordine nell’urbanistica Latianese utilizzando l’aiuto e l’esperienza degli addetti al settore. Questo obiettivo potrà essere raggiunto con il coinvolgimento attivo dei cittadini e con la super visione della Politica tutta che dovrà finalmente assumere delle decisioni.

In questi giorni di piena campagna elettorale è riapparso non a caso lo spettro delle lottizzazioni, con foto che ritraggono la prima costruzione della “lottizzazione smargiasso” da realizzarsi in via Dalmazia. Se dopo circa venti anni si comincia a vedere qualcosa, sorge il dubbio che le medesime lottizzazioni non possono rappresentare la soluzione alle innumerevoli problematiche del comparto edile. Vogliamo sperare che i lavori appena avviati non subiranno in un futuro molto prossimo rallentamenti dovuti alla mancata realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria a carico del lottizzante. Non a caso la prima opera abitativa si sta realizzando con l’affaccio su via Dalmazia dove sarà più facile effettuare i collegamenti di fogna e acqua.

Appena insediata la nuova compagine Amministrativa dovrà a nostro avviso perseguire una assoluta priorità: restituire ai Latianesi quel rispetto che una parte di amministratori gli ha tolto pur di rimanere incollati al potere. Da adesso in poi dobbiamo mettere al centro di tutto Latiano.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.