Ceglie Messapica (Br).Gioia:”Micandido per un obbiettivo concreto in provincia di Brindisi”

Nella lista”Con”Emiliano si candida al consiglio regionale Tommaso Gioia di Ceglie Messapica,direttore amministrativo del Conservatorio Musicale di Ceglie e componente del Collegio degli esperti della Presidenza della
Regione Puglia.


La scelta della sua candidatura parte da un impegno in questi anni nella provincia di Brindisi nello specifico nell’ambito della sanità,scelto dallo stesso Emiliano come suo referente,il suo obbiettivo futuro è portare
soluzioni concrete in provincia di Brindisi.
Dichiarazioni di Tommaso Gioia:”Il mio impegno costante per la provincia brindisina e la mia vicinanza al presidente Emiliano,mi hanno portato a prendere l’importante decisione di CANDIDARMI alle elezioni regionali nella lista”Con Emiliano”.Felice dell’entusiasmo dimostrato mi dai tanti amici che mi circondano e che mi sosterranno nel corso di questa entusiasmante avventura,voglio con determinazione portare avanti gli impegni che ho svolto in questi anni per la Nostra meravigliosa terra.”

Sceglie inoltre di dare il suo sostegno nelle prossime elezioni amministrative di Ceglie messapica(Cittànatale) al candidato sindaco Giusy Resta-dichiarazioni Tommaso Gioia:”Ilprogetto politico che si basa sul civismo rappresenta la vera novità di questa campagna elettorale a Ceglie Messapica.E’ ilmomento di voltare pagina per riportare un clima sereno e costruttivo per il futuro della nostra Ceglie con Giusy Resta questa splendida città può assumere un importante ruolo da protagonista nella politica regionale conl’attenzione al verde,alla salvaguardia dell’uliveto, vero patrimonio della nostra agricoltura e tradizione”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.