Il Faro di Torre Canne al centro del mondo.

Il 22 e 23 agosto, in occasione dell’International Lighthouse Heritage Weekend, ormai diventato un evento di importanza internazionale, dove la città di Fasano in collaborazione con il C.R.E.S.T.A. (Centro Ricerche Etnografiche Storiche e Antropologiche) aderisce al progetto internazionale dei weekend dedicati ai fari.

L’evento organizzato dall’Association of Lighthouse Keepers (Regno Unito) vede come partner internazionali vari musei e fari del Nord Europa, Stati Uniti e Australia. Per dare ancor più risalto al faro sono state invitate a partecipare anche due Associazioni di radioamatori quali, l’A.R.I. (Associazione Radioamatori Italiani) sez. di Brindisi e l’E.R.A. (European Radioamateurs Association) Grande Salento di Brindisi, l’evento si è tenuto nel faro costiero di Torre Canne fraz. di Fasano a circa 50 km. a nord di Brindisi, entrambe le Ass. radiantistiche in stretta collaborazione si sono presentate in loco installando in breve tempo una stazione radio completa operante sulle bande decametriche assegnate ai radioamatori, e subito dopo collegandosi via etere con svariati colleghi di altri fari europei e anche oltre europei, attivando così per l’occasione il faro di Torre Canne identificato con la sigla PU-009 ITA-150. I radioamatori presenti erano Gilberto Zezza IK7LMX, Maurizio Saponaro IU7COR, Emiliano Perago IZ7DPB e Federico Bungaro IU7EXS. Dopo l’ottima riuscita della manifestazione, ci si augura che venga riproposta nei prossimi anni per tenere viva la cultura dei fari.

 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.