BRINDISI.Il gruppo partite iva si unisce ad UPI.

UPI Italia nasce dalla collaborazione di più associazioni che rappresentano le Partite Iva sui vari territori. Queste le parole di Alessia Ruggeri, già Vicepresidente Nazionale di Confimprese Italia e Presidente Nazionale di questa nuova associazione.

“Sono soddisfatta di questo nuovo progetto che mi vedrà impegnata in giro per tutta l’Italia, e sono onorata di avere la fiducia delle imprese. Tommaso Lezzi, Vicepresidente Nazionale della neoassociazione, dichiara” Occorre che tutte le Partite Iva siano coese e rappresentate senza tralasciare nessuna categoria. Questo è quello che si propone UPI Italia”. Francesca Scatigno, consigliere nazionale aggiunge “Io e mio fratello Stefano siamo lieti di rappresentare su territorio nazionale la nostra amata brindisi , finalmente daremo voce alle problematiche di tutte le p.iva e non solo.

Stefano Scatigno: “Il nostro gruppo, nato durante il lockdown aveva bisogno di fare un salto di qualità, per migliorare i servizi da poter offrire a tutte le P. Iva che rappresentiamo”.

Il direttivo è così composto: il Presidente Nazionale Alessia Ruggeri, Vicepresidenti Nazionale Tommaso Lezzi, Sandro Quintana e Marco Conoci, Segretario Nazionale Mauro Della Valle, Tesoriere Patrizio Simone, Consiglieri regionali Francesca Scatigno, Claudia Giannotta, Davide Gioè. Il tavolo Nazionale è composto dal Dottore Maurizio Cursano, Cristian Bracciale commerciante, Angelo Bramato avvocato, Pierluigi Nocera consulente finanziario e Sabina Sportelli imprenditrice settore abbigliamento.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.