BRINDISI.Riva Destra De Noia:nuove direttive dei trasporti pubblici

Sono state emanate le direttive del ministero dei trasporti, sulle regole da seguire relativamente ai trasporti pubblici: distanziamento fisico, separatore tra sedili, dispenser igienizzante, autocertificazione di congiunti, misurazione domestica della temperatura…etc.


Le disposizioni prevedono inoltre una macroclassificazione dei tragitti con il limite di 15 minuti:
alcune regole riguardano i tragitti che superano o meno i 15 minuti.
Con l’imminente avvio dell’anno scolastico, in cui troveremo i trasporti locali su strada, cittadini e provinciali, utilizzati dai nostri figli, chiediamo se dette norme saranno rispettate; se le istituzioni locali, per la parte di loro responsabilità, si stanno attivando per attuare le misure del ministero; se i nostri figli saliranno su pullman ripieni “a ovu” o se ci si attiverà per evitare simili situazioni; se l’uso dei pullman e degli autobus degli orari scolastici sarà riservato ai soli studenti, o se verranno anche usati per altri utenti.
Ci rendiamo perfettamente conto che il covid ha scatenato situazioni ed impegni che richiedono uno sforzo maggiore, economico e lavorativo, ma riteniamo che agire tempestivamente ed informare gli utenti, responsabilizzandoli sul da farsi, possa limitare i danni e gestire più agevolmente questo stressante periodo.

 

Il coordinamento Provinciale di Riva Destra
De Noia Massimiliano


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.