Michele Emiliano a Brindisi per la presentazione dei candidati al Consiglio Regionale

Michele Emiliano a Brindisi per la presentazione dei candidati al Consiglio Regionale nelle liste a suo sostegno. “ Salviamo la Puglia dal ritorno di Raffaele Fitto “. Video Intervista .

Questa mattina, presso hotel Palazzo Virgilio, sono stati presentati ufficialmente agli elettori i Candidati al prossimo Consiglio Regionale della provincia di Brindisi nella coalizione di Centro Sinistra. Una quindicina di liste a sostegno del Governatore uscente Michele Emiliano , ma è stata, anche e soprattutto, l’ occasione per sentire l’ attuale Presidente della Regione Puglia sui programmi e quello che si intende fare per il rilancio definitivo di territori che attendono risposte urgenti.

Un Michele Emiliano che, durante l’ intervista con i giornalisti e nel suo intervento con accanto il Sindaco di Brindisi Riccardo Rossi, è apparso determinato, convinto della sua ennesima “ scalata” a Governatore, ma, al contempo , consapevole degli errori fatti e della necessità di “ un nuovo progetto di Centro Sinistra più inclusivo, con l’ adesione e il sostegno dei movimenti, realtà, competenze che possono portare idee, contributi, progetti “.

Inevitabile il riferimento a tematiche e problematiche che riguardano molto da vicino il futuro di Brindisi e della Puglia, da “ una bella risorsa come il Porto che va rilanciata definitivamente, attraverso la definizione di una retroportualità e sinergie e progettualità da condividere con la realtà tarantina “ ai fondi europei di cui “ la Puglia non può fare a meno, deve essere abile a recepire, traducendo in fatti tutte le opportunità da mettere in campo “, passando per temi “ molto caldi” come la Sanità, l’ emergenza lavoro, la de carbonizzazione che “ nel contesto brindisino , una volta andata a pieno regime, deve evitare di procurare perdite di posti di lavoro “.

E poi, un elogio al Sindaco di Brindisi Riccardo Rossi, anni fa avversario politico, oggi alleato nella “ casa comune del Centro Sinistra”, “ con cui, in questi ultimi anni, si è consolidato un rapporto di profonda stima e conoscenza, un dialogo aperto su tutte le problematiche e istanze portate da una città e un territorio, voglio ricordare, a cui sono legato e molto affezionato “.

Ma, anche e soprattutto, un durissimo attacco al suo principale avversario nella corsa alle Regionali, Raffaele Fitto : “ Ha avuto sicuramente un grande coraggio nel ripresentare la propria candidatura, vogliamo ricordare ad esempio tutti i danni procurati alla Sanità pugliese, di cui, inevitabilmente, da parte nostra, è stato molto difficile ripristinare un percorso di salvataggio virtuoso, comunque già consolidato per arrivare poi al risultato finale ? Come può essere credibile un personaggio che, per ricandidarsi alla Presidenza della Regione, ha dovuto aspettare il placet di Matteo Salvini ? “.

Conseguentemente, un forte invito e appello agli elettori e cittadini pugliesi, “ affinchè capiscano la grande importanza di questo appuntamento, che sarà decisivo per il destino della nostra Puglia, evitando di far tornare un passato “ da sfascia carrozze”, fatto di incompetenti “.

Con un invito al M5S pugliese e a Italia Viva di Matteo Renzi ( ognuno, nella corsa alle Regionali, con i propri candidati) “ ad avviare un dialogo costruttivo, qualora il Centro Sinistra dovesse vincere, per rafforzare quel progetto politico già avviato per il Governo nazionale “.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.