Vertenza Dema. M5S: “Soddisfatti dell’impegno del Governo. Superato l’ostacolo INPS, ma continueremo a tenere alta l’attenzione”

Si è tenuto ieri al Ministero dello sviluppo economico il Tavolo per affrontare la crisi Dema, con 700 lavoratori che rischiano il posto di lavoro, di cui metà ricadenti sul territorio pugliese e brindisino. 

“Nel corso della riunione – dichiarano la parlamentare del M5S Anna Macina e il consigliere regionale Gianluca Bozzetti – è stato raggiunto un accordo importante con cui si supera finalmente il problema Inps: verrà infatti presentato un emendamento al Dl Agosto per estendere il numero delle rate del debito previdenziale, da un massimo di 60 a 120. È stato inoltre convocato un nuovo tavolo il 6 Ottobre, per rivedere il piano industriale presentato dall’azienda lo scorso ottobre, alla luce della crisi relativa al Covid-19. Un’ulteriore dimostrazione dell’interesse del Governo, e in particolare dei sottosegretari Todde e Sorial, che seguono la vicenda e sono in continuo contatto con il  territorio. Siamo soddisfatti per la momentanea risoluzione positiva della vicenda, ma l’attenzione deve rimanere alta perché la strada da fare è ancora lunga. C’è chi preferisce fare speculazione e propaganda elettorale sulla pelle di centinaia di lavoratori e chi cerca concretamente di risolvere i problemi e tutelare i livelli occupazionali. Adesso più che mai è importante concentrarsi anche su DCM – concludono gli esponenti del M5S – azienda facente parte del gruppo Dema, già in fase di liquidazione e per cui è necessario, così come previsto nel nostro programma, avviare un piano straordinario di tutela dei livelli occupazionali e che permetta di riqualificare e ricollocare i lavoratori. Il nostro impegno su questa vertenza c’è sempre stato: a differenza di altri non ci ricordiamo dei lavoratori solo in periodo di campagna elettorale”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.