Ospedale di comunità a San Pancrazio Salentino: accordo tra Asl e Comune

Firmato oggi un accordo tra Asl di Brindisi e Comune di San Pancrazio Salentino per l’attivazione di un Ospedale di Comunità. Per la prima volta in Puglia nasce un servizio di questo genere: normalmente, infatti, gli ospedali di comunità operano all’interno dei Presidi territoriali di assistenza.

Il direttore generale Giuseppe Pasqualone e il sindaco di San Pancrazio Salentino, Salvatore Ripa, nella sede della Asl, hanno siglato un contratto di comodato d’uso gratuito: per quindici anni il Comune cede alla Asl l’edificio in via Umbria che ospiterà l’unità di degenza territoriale con undici posti letto.

All’incontro erano presenti anche il coordinatore dei Distretti sociosanitari della Asl, Angelo Greco, il vicesindaco di San Pancrazio, Michele Barbuzzi, e il responsabile dell’Ufficio Tecnico del Comune, Cosimo Stridi.

L’Ospedale di comunità – ha sottolineato Pasqualone – rappresenta un investimento significativo con l’utilizzo di risorse regionali e aziendali. L’obiettivo è garantire adeguata assistenza sanitaria a persone con patologie croniche”.

In futuro nella stessa struttura – ha aggiunto Greco – si prevede la concentrazione di tutti i servizi in un polo sanitario unico che abbia valenza comunale e intercomunale”. Il sindaco Ripa, molto soddisfatto del risultato raggiunto con la firma di oggi, ha sottolineato l’importanza della sinergia tra istituzioni e in particolare l’impegno della direzione generale per rendere concreto questo progetto.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.