BRINDISI.Inaugurazione “Bravo Innovation Hub”: la soddisfazione di Ora tocca a noi

Giovedì 1 ottobre, alla presenza dei sottosegretari al MISE, Mirella Liuzzi, e al MiBACT, Lorenza Bonaccorsi, insieme al responsabile incentivi e innovazione di Invitalia, Ernesto Somma, alla Presidente del Fondo Nazionale Innovazione, Francesca Bria, e all’AD di Infratel Marco Bellezza, verrà presentato il progetto “Bravo Innovation Hub”, un programma di accelerazione rivolto alle imprese del settore turistico e culturale di tutto il mezzogiorno che avrà sede a Palazzo Guerrieri, il laboratorio di innovazione e sviluppo della città di Brindisi.

Un progetto ambizioso che inserisce Brindisi in una posizione di rilievo nel panorama nazionale e che permetterà alla nostra città di essere un centro dinamico e propulsore di nuove energie e risorse per tutto il Sud Italia. 

Un risultato che gratifica l’impegno di questa amministrazione nel rimodulare il progetto di “Palazzo Guerrieri”, ereditato dal rischio di definanziamento e sperpero di risorse pubbliche e trasformato in un punto di riferimento per il territorio e di importanza strategica nazionale.

“Siamo profondamente orgogliosi di questo risultato – dichiara Giulio Gazzaneo, consigliere comunale di “Ora tocca a noi” – In questi anni abbiamo creduto fortemente in Palazzo Guerrieri, realtà che ha sostenuto le idee imprenditoriali di oltre 20 gruppi informali e che, soprattutto, rappresenta un luogo dinamico capace di mettere in moto energie ed opportunità. 

Dal Sea Working ai numerosi progetti sostenuti e finanziati da misure regionali, dai bandi europei e nazionali a cui l’amministrazione sta partecipando fino all’acceleratore d’impresa con Invitalia: Palazzo Guerrieri è divenuto quel luogo capace di proiettare Brindisi verso uno sviluppo alternativo, sostenibile, innovativo per far tornare i suoi giovani a credere nella propria città.”


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.