CGL Brindisi:Arrivederci, Comandante!

La morte della Presidente Nazionale dell’ANPI Carla Nespolo lascia un enorme vuoto nel nostro paese.

La Cgil di Brindisi esprime tutta la vicinanza alle Compagne e ai Compagni dell’ANPI e a tutti i cari di Carla.


Col suo esempio di vita e di lotta antifascista, la prima Presidente donna e non partigiana dell’associazione ci lascia un’importante eredità da proteggere e portare avanti: la sua bruciante passione, la sua innata curiosità, il suo indomabile spirito devono essere i fari che illuminano il nostro cammino. Siamo più soli, senza di lei, ma quello che Carla ha rappresentato è qui per restare. I valori della Resistenza, incarnati nell’agire pubblico quanto in quello privato, hanno sempre primeggiato in ogni discussione e dibattito che la vedevano coinvolta, sempre in prima linea, e da lì bisogna ripartire per onorare la memoria della presidente.

Noi, come Cgil, ci impegneremo ancora di più nell’azione sindacale a difesa dei diritti dei lavoratori, a sostengo dei più deboli e dei più fragili, orientandoci come sempre lungo il nostro percorso con la bussola della Resistenza e dell’antifascismo, così come la Comandante Nespolo ci ha insegnato.

 

Il Segretario Generale

F. to Antonio Macchia

 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.