Dl Sicurezza. Regimenti (Lega): “Modifica è resa a scafisti e non tutela salute cittadini”

“La cancellazione dei decreti sicurezza da parte del Governo Conte non è un intervento contro il leader della Lega Salvini, ma contro il popolo italiano.

Cedendo ai trafficanti e agli scafisti, non si tutela la salute dei cittadini, già abbondantemente minata da un’immigrazione che sembra inarrestabile. All’emergenza sanitaria dovuta alla pandemia da Covid-19 si aggiunge quella creata dai continui sbarchi sulle nostre coste meridionali. La modifica ai decreti sicurezza, di cui tanto si compiacciono personaggi come Renzi, apre scenari pericolosi, come dimostra l’allarme lanciato dal Presidente della Regione Siciliana Musumeci, che ha denunciato le enormi difficoltà nella gestione dell’accoglienza nei centri dedicati, ormai inadeguati a ricevere ospiti in sicurezza sanitaria. Malattie infettive diffusive, come tubercolosi, epatite, scabbia, meningite sono un rischio reale che sarà complicatissimo arginare, per non parlare dei tanti casi di insufficienza respiratoria e cardiocircolatoria, causati dalla totale assenza di presidi salvavita. Ma non resteremo a guardare e proporremo iniziative contro questa scellerata decisione politica”. Lo ha detto l’eurodeputata della Lega Luisa Regimenti, nel corso di un’intervista a Radio Sparlamento, per la presentazione del suo libro “L’Europa alla prova del Coronavirus. Una sfida o un’occasione mancata?”, edito da oVer Edizioni.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.