“MARETERRA FESTIVAL 2020” Apertura straordinaria serale dalle ore 20.00 alle ore 23.00 (ultimo ingresso ore 22.00)

Mare e Terra, ecco i punti cardine della rassegna N&B MARETERRA Festival, ideata dal Gilberto Scordari.

Due tratti distintivi della Puglia, due scenari che senza sosta si rincorrono e si avvicendano da Leuca al Gargano, da Otranto a Lucera.

La missione del festival è semplice: seguire le tracce dei cammini che da millenni attraversano questa terra e conservano la memoria del passaggio di uomini e di donne, di animali, di merci e di visioni del mondo.

Da qui nasce un festival fatto di suoni e di emozioni che si svolgerà su alcune delle più belle città pugliesi che accoglieranno il festival in serate da non perdere.

Nove i concerti che dall’8 al 31 ottobre coinvolgeranno sette località (Lecce, Martano, Carpignano Salentino, Egnazia, Bari, Alberobello e Bitonto) collocate in corrispondenza di antiche direttrici di comunicazione del territorio pugliese.

Al Museo Archeologico Nazionale di Egnazia, il 16 ottobre alle ore 20.00, farà tappa il concerto a cura dell’ensemble pugliese di musica antica Hortensia Virtuosa composto da Giovanni Rota (violino barocco e direzione), Rebecca Ferri (violoncello barocco), Michele Carreca (tiorba) e Gilberto Scordari (clavicembalo).

Al centro del concerto, c’è la prima esecuzione integrale in tempi moderni delle Sonate per violino e basso continuo pubblicate a Parigi nel 1726 da Giovanni Antonio Guido (Genova 1675, ?), compositore formatosi a Napoli dove per molti anni fu attivo come violinista presso la Cappella Reale, prima del suo trasferimento nel 1702 in Francia, dove se ne documenta un’intensa e florida attività presso diverse corti. Quest’opera – oltre ad essere eseguita per la prima volta integralmente in tempi moderni – sarà oggetto di una successiva pubblicazione discografica, che testimonierà le esecuzioni dei tre concerti pugliesi.

L’evento s’inserisce nel programma di Valorizzazione realizzato dal MiBACT – Direzione Regionale Musei Puglia e prevende l’apertura straordinaria serale del sito dalle ore 20.00 alle ore 23.00 (con ultimo ingresso alle ore 22.00).

Informazioni per il pubblico

Informazioni sull’evento: il concerto è gratuito, con prenotazione obbligatoria via mail all’indirizzo mareterrafestival@gmail.com

Orario del concerto: ore 20.00 – 22.00

Fasce orarie di ingresso: ogni 30 minuti

Numero massimo di visitatori consentito (per fascia oraria): 25 

Costo d’ingresso: l’accesso al Museo avverrà con pagamento del biglietto ordinario (€ 6,00; ridotto € 2,00) + eventuale prenotazione in prevendita (€ 1,00, non obbligatoria ma consigliata)

Prenotazione: consigliata, non obbligatoria al seguente contatto: Nova Apulia 0804829742 (tutti i giorni dalle 8,30 alle 19,30); prenotazioni online: https://buy.novaapulia.it/ingresso-egnazia.html

Per informazioni: Novapulia 0804829742 (tutti i giorni dalle 8.30 alle 19.30); Mareterra festival 320.8874898

Misure anti-contagio previste: misurazione della temperatura all’ingresso, ingressi contingentati, distanziamento fisico, mascherina

Tutte le informazioni sono reperibili al seguente link: https://musei.puglia.beniculturali.it/musei/museo-nazionale-giuseppe-andreassi-e-parco-archeologico-di-egnazia/


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.