Attività ispettive per il contenimento della diffusione del virus Covid–19. Denunciate 3 persone e 17 sanzionate per violazioni amministrative.

I Carabinieri del Comando Provinciale di Brindisi, nell’ambito delle attività ispettive volte al contenimento della diffusione del virus Covid–19, condotte nel territorio provinciale negli ultimi giorni, hanno denunciato in stato di libertà 3 persone per la violazione dell’isolamento fiduciario poiché, riscontrati positivi e sottoposti a isolamento con provvedimento dell’Asl di Brindisi, sono state rintracciate fuori dalle rispettive abitazioni e fatte rientrare in isolamento.

Nel medesimo contesto sono stati rintracciati i soggetti con cui erano venuti in contatto per l’attivazione delle procedure di isolamento domiciliare. Inoltre, sono state contestate 17 sanzioni amministrative per la violazione del divieto di assembramento e del corretto uso della mascherina, oltre alle norme previste per le aziende circa la modalità di ingresso (contingentamento, controllo con termoscanner), affissione di depliant informativi/illustrativi, gestione degli spazi comuni.

Controllate 7 aziende/esercizi commerciali, avanza una proposta di chiusura attività.

Si raccomanda di avere sempre con sé dispositivi di protezione delle vie respiratorie. I dispositivi di protezione individuale dovranno essere indossati non solo nei luoghi chiusi accessibili al pubblico, ma più in generale nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e anche in tutti i luoghi all’aperto.

Per i trasgressori sono previste multe che vanno da un minimo di 400 euro a un massimo di 1.000.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.