BRINDISI BENE COMUNE, ORA TOCCA A NOI ED AGORA’ DELLA SINISTRA: PIENO SOSTEGNO ED ADESIONE ALL’EVENTO “DALLA PARTE DEI DIRITTI- FERMIAMO L’OMOTRANSFOBIA E LA MISOGINIA”

Pieno sostegno e adesione all’evento culturale “Dalla parte dei diritti- fermiamo l’omotransfobia e la misoginia” organizzato da Arcigay Salento, Community Hub Brindisi, LeA- Liberamente e Apertamente, ARCI Brindisi, Libera Brindisi, Comunità Africana, Potere al popolo, a sostegno del DDL De Zan.


In accordo con la legge Mancino, attualmente il codice penale italiano punisce i reati e i discorsi di odio fondati su caratteristiche come nazionalità, etnie o religione; con la legge De Zan potranno essere puniti allo stesso modo i reati di discriminazione fondati sull’orientamento sessuale e identità di genere. Da anni si attende una legge efficace al fine di contrastare la violenza e la ghettizzazione verso le persone LGBTI+ e le donne e che possa tutelare le vittime con risorse adeguate e politiche concrete.
La proposta di legge ha l’obiettivo di estendere la normativa già esistente sui reati di odio ad attacchi e comportamenti dovuti al genere o identità di genere/ orientamento sessuale e prevede modifiche agli articoli 604-bis e 604-ter del codice penale su questa materia. Prevede inoltre un ampliamento del decreto legge 26/04/93-122 che punisce l’incitazione alla violenza e alla discriminazione per motivi razziali, etnici, religiosi o nazionalità.
La legge inoltre istituisce una giornata nazionale contro l’omofobia, la  lesbofobia, la bifobia e la transfobia; inserisce misure di prevenzione per il contrasto alla violenza alle specifiche sopra elencate e per il sostegno delle vittime.
Purtroppo le violenze e le discriminazioni verso le persone LGBTI+ e le donne sono lo specchio di una realtà quotidiana, di diritti calpestati perché mai riconosciuti.
Ci siamo anche noi e ribadiamo la nostra adesione. Saremo a Brindisi in piazzetta  Fornaro ( adiacente via Conserva) il 17 ottobre 2020 alle 18.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.