Trasporto pubblico locale. M5S: “I cittadini devono viaggiare in sicurezza. Era necessaria una pianificazione prima dell’inizio dell’anno scolastico”

“È necessario potenziare il trasporto pubblico locale, in modo da evitare le scene che purtroppo sono sotto gli occhi di tutti, di ragazzi ammassati per prendere l’autobus o il treno sia per andare a scuola, che per tornare a casa terminate le lezioni.

Ci attendiamo ora un maggiore coordinamento tra il Ministero dei Trasporti e le Regioni che non possono continuare ad andare in ordine sparso, per garantire i servizi di trasporto nel rispetto delle misure per il contenimento del Covid. Durante l’estate si sarebbe potuto pianificare e programmare per tempo un’offerta di trasporti adeguata, con particolare riferimento all’offerta del trasporto scolastico. Emiliano e la ministra De Micheli devono fare qualcosa. Vanno benissimo misure come lo scaglionamento degli ingressi nelle scuole e negli orari delle attività produttive, commerciali e degli uffici pubblico, in modo da evitare sofravvollamenti nelle ore di punta, ma è necessario garantire trasporti sicuri”. Lo dichiarano i consiglieri regionali del M5S Rosa Barone, Cristian Casili, Grazia Di Bari, Marco Galante e Antonella Laricchia.

“Già mesi fa – continuano i pentastellati – avevamo chiesto di conoscere i dati dei monitoraggi quotidiani fatti dalle aziende del trasporto pubblico locale, per sapere se fossero state rilevate situazioni tali da imporre una nuova programmazione per rispondere alla domanda dell’utenza nel rispetto delle misure di sicurezza sanitaria. Questo perché, nonostante le scuole chiuse, in tanti pendolari ci avevano segnalato frequenti situazioni di disagio, con corse saltate e conseguenti sovraffillamenti sui mezzi successivi. Niente è stato fatto e con l’inizio dell’anno scolastico, che da sempre ha colto la Puglia impreparata sulla gestione dei trasporti, la situazione è purtroppo peggiorata. Il limite di capienza massimo fissato sui mezzi pubblici è all’80%: per rispettarlo è necessario che il Ministro dei Trasporti adotti le misure necessarie, in accordo con gli enti locali, aumentando il numero delle corse previste e intensificando i controlli. Serve garantire a tutti i cittadini di poter viaggiare in sicurezza”.

 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.