BRINDISI.Diverse problematiche e tematiche della città e il territorio.Se ne discute domani su “Radio Dara”

Domani pomeriggio, dalle ore 17.05, nuovo appuntamento con “ Dara Spazio Aperto”, sulle nostre frequenze ( 90.800), trasmissione condotta da Ferdinando Cocciolo ( potrà anche essere seguita in streaming su www.radiodara.it ), che pone la massima attenzione alle diverse problematiche e tematiche della città e il territorio ( sotto il profilo sociale, politico, economico, occupazionale, ambientale).

Diversi i temi affrontati e discussi nella trasmissione odierna( con notizie e aggiornamenti), in un periodo contraddistinto sempre più dall’ emergenza CoronaVirus, ma anche dalla consapevolezza, nella comunità del territorio brindisino, che c’è ancora tanto da fare e lavorare su lavoro, progettualità, investimenti, infrastrutture, valorizzazione di risorse in questi anni sottovalutate e trascurate.

Diversi gli interventi in diretta telefonica, nel corso della trasmissione. E’ polemica, in queste ultime ore, sui fondi del Cis ( Contratto Istituzionale di Sviluppo ) destinati alla città di Brindisi, di questo parleremo con il Consigliere Comunale del M5S Brindisi Gianluca Serra e il Segretario Generale Uil Brindisi Antonio Licchello. L’ istituto Comprensivo Commenda di Brindisi e A.D.O. C. insieme nel Progetto “ EduchAmo alla gentilezza” , illustrato dal Presidente Provinciale ADOC Giuseppe Zippo.

La problematica del randagismo felino in città, la passione per gli animali, l’ impegno quotidiano del volontariato, raccontati da Antonella Brunetti, Referente nazionale dell’ Associazione Stop Animal Crimes Italia ; la situazione dello sport, alla luce dell’ ultimo DCPM, con un collegamento con il Presidente Provinciale US ACLI BRINDISI Dario Micaletti.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.