BRINDISI.Il Sindacato Cobas partecipa al sit in promosso dalla campagna nazionale “Per il Clima

Il Sindacato Cobas partecipa al sit in promosso dalla campagna nazionale “Per il Clima , fuori dal fossile” Sabato 24 Ottobre alle ore 15,00 davanti la Centrale Enel di Cerano per  respingere l’imbroglio di costruire Centrali a Gas , il cui unico obiettivo è drenare risorse pubbliche che invece devono essere utilizzate per costruire una vera alternativa energetica .

La richiesta di costruire Centrali a Gas a Brindisi per le richieste di punta di energia , dopo che ne abbiamo chiuse tante a causa del flop del processo di privatizzazione , suona nuovamente di imbroglio per la nostra città .

L’Italia ha un potenziale produttivo di oltre 100.000 MW ma ne consuma poco più di 50.000 MW.

Il Cobas chiede che i soldi pubblici vengano utilizzati in una direzione diversa.

La costruzione di una centrale a gas dura pochissimo ed alla fine produce con pochissimi di dipendenti.

Il Cobas propone uno scivolamento possibile per legge di 7 anni per i lavoratori dell’Enel e delle ditte appaltatrici, con l’utilizzo di una cassa integrazione speciale.

I lavoratori che non vanno in pensione attraverso questo strumento possono partecipare a  corsi di formazione professionale sulle rinnovabili.

Una nuova occupazione per i lavoratori che faranno i corsi  viene dalla realizzazione di “Comunità Energetiche”, una  cooperativa di cittadini autoproduttori, da realizzare in tutti i Comuni della provincia di Brindisi .

Si creerebbe così quella occupazione  per il loro impiego in tutta la città e provincia utilizzando  i finanziamenti europei a disposizione  , invece di utilizzare quei fondi  per una eventuale costruzione di Centrale a Gas .

In questo modo i Comuni  potrebbero  mettere nelle loro tasche ed in quelle dei cittadini  cifre estremamente significative, in un periodo di tagli selvaggi ai bilanci degli stessi comuni .

Il Comune di Brindisi ha ricevuto 800.000 euro da un progetto transfrontaliero per realizzare un progetto per la nostra città di “Comunità Energetica”;facciamolo diventare da progetto a realtà.

Diversi Comuni italiani  hanno già realizzato questa esperienza conseguendo  un grande vantaggio economico.

Il Cobas ha  fatto richiesta di incontro con il Governo ed i Ministeri competenti, si tratta solo che le proposte vengano sostenute dai lavoratori  e dai cittadini per vedere …..luce.

 

Per il Cobas Roberto Aprile


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.