APPIA DAY A BRINDISI.Visite guidate nel Parco delle dune costiere sabato 17 e domenica 18

A causa del lockdown APPIA DAY è stato spostato in tutta Italia ad ottobre. Legambiente e Italia Nostra hanno realizzato sabato 17 e domenica 18 due visite guidate a Brindisi e nel Parco delle dune costiere.

Il percorso a Brindisi partiva da Porta Napoli, presso cui finiva la Via Appia, luogo in cui Giuseppe Greco guida turistica abilitata ha fatto una introduzione sulla storia dell’Appia antica e dell’Appia Traiana ed ha mostrato le Vasche limarie per poi guidare il gruppo di visitatori lungo quello che era il decumano massimo ed a vedere emergenze storico monumentali romane presenti nel tessuto urbano e concludere il percorso con la visita alla sezione romana del museo Ribezzo. Mimmo Tardio ha esposto la storia del viaggio lungo la Via Appia descritto da Orazio nelle Satire (in particolare nella quinta) ed ha ricordato quanto hanno scritto storici, poeti e viaggiatori su un patrimonio che Brindisi dovrebbe molto più valorizzare.

Nel Parco delle dune costiere, il percorso, sotto la guida di Daniele Pomes della cooperativa Madera, da anni impegnata a promuovere itinerari turistici e ciclo turistici, era legato al tratto della Traiana all’interno del Parco fra il dolmen di Montalbano, ulivi secolari, un insediamento dell’età del bronzo e masserie in cui si vanno diffondendo colture autoctone e produzioni di alta qualità.

Legambiente e Italia Nostra intendono riprendere un’attività di costruzione di una rete per la valorizzazione della Via Appia e per il suo riconoscimento come bene universale dell’UNESCO.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.