BRINDISI.Agorà della Sinistra:La Democrazia chiede responsabilità

Abbiamo letto ieri sui giornali la richiesta perentoria (“venga immediatamente liberata…”), inoltrata al Sindaco Riccardo Rossi da un consigliere comunale di Brindisi della Lega, di sgomberare i locali attualmente occupati dall’ANPI presso l’ex Convento Scuole Pie, in vico degli Schiavoni, 7.

L’odio e il rancore verso l’ANPI manifestati dalla Lega sono solo l’ennesima conferma che non va abbassata la guardia nei confronti dell’intolleranza verso i pensieri ritenuti scomodi.

Siamo e saremo sempre al fianco dell’ANPI, associazione costantemente impegnata a ricordare a tutti e alle nuove generazioni in particolare, il contributo fondamentale e decisivo alla causa della Libertà dell’azione dei partigiani e degli antifascisti.

Se la Lega governasse Brindisi, l’ANPI sarebbe costretta a traslocare “immediatamente”. Noi, tutti noi, cittadine e cittadini antifascisti, a volte un po’ distratti o addirittura annoiati dal peso e dalla responsabilità che la Libertà e la Democrazia richiedono, cosa faremmo?

 

Pasquale Barba

a nome de L’Agorà della Sinistra

di Brindisi


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.