BRINDISI.Covid, nuove assunzioni di medici e infermieri

Al via il concorso per medici infettivologi che porterà all’assunzione di almeno quattro professionisti per il reparto di Malattie infettive del Perrino, che si aggiungeranno ai sei attualmente in attività.

Due nuovi anestesisti-rianimatori, invece, prenderanno servizio tra novembre e dicembre per rafforzare la squadra composta al momento da ventisei unità. Lo annuncia il direttore sanitario della Asl di Brindisi, Andrea Gigliobianco.

In programma – spiega – anche il reclutamento di quaranta infermieri, mirato soprattutto a potenziare l’organico nei settori a maggiore impatto: drive in, pronto soccorso e post Covid”.

Altri medici – prosegue – saranno operativi a breve per rinforzare il Servizio di Igiene e Sanità pubblica del Dipartimento di prevenzione, impegnato nell’attività di sorveglianza sanitaria e di tracciamento dei contatti. Entro fine mese – prosegue Gigliobianco – è prevista la conclusione del bando finalizzato all’assunzione su tutto il territorio provinciale di medici delle Usca, le Unità speciali di continuità assistenziale. Un’ulteriore accelerazione – conclude – è stata data alla vaccinazione del personale sanitario per garantire la migliore copertura entro il mese di novembre”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.