Bando Sport e Periferie 2020: Brindisi candida la pista di atletica “Montanile”

La giunta comunale ha approvato richiesta e progetto esecutivo per candidare al bando “Sport e Periferie 2020” i lavori di rigenerazione della pista di atletica leggeraLucio Montanile, nel complesso sportivo in contrada Masseriola per l’attività agonistica a livello nazionale, e per lo svolgimento di tutte le discipline dellatletica leggera riconosciute.

Questo progetto esecutivo sarà inserito nel redigendo programma operativo 2020-2022, dellimporto complessivo di 900mila euro, e prevede i seguenti interventi:

· rimozione degli elementi dei cordoli in alluminio;

· rimozione di tutta la pavimentazione della pista;

· leggera fresatura della pavimentazione sottostante e rimozione delle radici superficiali;

· leggera fresatura della pavimentazione sottostante e rimozione delle radici superficiali;

· correzioni di alcuni dislivelli longitudinali superiori al 1×1000, nei tratti in curva della pista, da eseguirsi precedentemente alla posa della nuova pavimentazione mediante piccole colate di resina ovvero con fresatura della parte eccedente;

· rifacimento della pavimentazione sportiva per atletica leggera da realizzare secondo i requisiti di cui al Regolamento tecnico FIDAL/IAAF;

· posa in opera di cordolino in alluminio;

· realizzazione della nuova segnaletica orizzontale tramite verniciatura del manto come da regolamento FIDAL;

· sostituzione della gabbia del lancio del disco;

· rifacimento delle pedane di lancio;

· manutenzione delle fosse di atterraggio in sabbia dei salti in lungo e triplo;

· manutenzione straordinaria della tribunetta;

· manutenzione straordinaria dei locali adibiti a deposito sotto la tribuna;

· revisione e ripristino dell’impianto elettrico previa sostituzione dei proiettori delle torri faro;

· revisione e ripristino dell’impianto di amplificazione con sostituzione degli altoparlanti;

· revisione e ripristino dell’impianto di irrigazione;

· realizzazione di sistema di videosorveglianza;

· miglioramento dellefficienza energetica attraverso limpiego di apposita tecnologia e lutilizzo di fonti rinnovabili.

Limporto complessivo di 900mila euro sarà così ripartito: 700mila euro da finanziare attraverso il bando Sport e Periferie e, la restante parte di 200mila euro, con il cofinanziamento con fondi comunali.

L’impianto sportivo, una volta adeguato, potrà ottenere lomologazione da parte della

FIDAL per lo svolgimento di manifestazioni sportive agonistiche regionali e nazionali, anche nellambito delle attività sportive paralimpiche per garantire la parità sociale per i diversamente abili.

A tal fine è stato già redatto e sottoscritto un protocollo di intesa con la FIDAL e con il CPI regionale al fine di avviare, a lavori ultimati, lo svolgimento continuativo di manifestazioni sportive di vario tipo.

Dalla realizzazione dell’impianto sono trascorsi circa 40 anni – racconta l’assessore allo Sport Oreste Pinto – ed attualmente lo stato di utilizzo richiede un completo intervento di adeguamento, partendo dal piano della pista che non è più omologabile nemmeno per manifestazioni sportive a livello locale.

Il nostro intento è di ridare a Brindisi una struttura di eccellenza in campo nazionale che possa rappresentare un tassello importante della futura cittadella dello sport che si realizzerà anche con la presenza del nuovo palazzetto”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.