Fasano (Br).Programmazione nuovi lavori pubblici

Il sindaco di Fasano, Francesco Zaccaria, comunica quanto segue:

«Nonostante la fase molto difficile nella quale siamo entrati, per le difficoltà sempre maggiori legate al Covid, abbiamo programmato lavori pubblici in zona “Case agricole” a Fasano e a Savelletri, Pozzo Faceto e Cocolicchio.

A Fasano abbiamo approvato il progetto esecutivo per la riqualificazione delle strade comprese fra le cosiddette “Case agricole”: rifacimento di asfalto e marciapiedi, sostituzione dei pini con nuovi alberi, sostituzione di tutti i punti-luce e rifacimento dello spazio verde accanto alla statuetta della Madonna, con nuova pavimentazione, panche in pietra e zona-giochi per bambini; per il finanziamento ci siamo candidati a un bando della Regione, ma se non dovessimo rientrarvi riproporremo il progetto nel prossimo bilancio.

Con fondi del Comune vogliamo invece proseguire la riqualificazione di piazza Costantinopoli e rifare asfalto e marciapiedi in via Orazio Flacco a Savelletri; nello stesso stanziamento abbiamo previsto di completare anche il parco-giochi a Pozzo Faceto, piantando tredici alberi e altre piante in prossimità. 

Infine, a Cocolicchio vogliamo valorizzare il sagrato della chiesa attraverso una nuova pavimentazione in chianche, che sostituisce il bitume, e aggiungendo panchine e nuovo verde pubblico: per quest’ultimo progetto abbiamo già aggiudicato i lavori, che inizieranno a giorni. Ringrazio l’associazione culturale Cocolicchio, guidata da Franco Mastro, che ha contribuito acquistando una parte delle chianche.

Rigrazio, inoltre, l’assessore Antonio Pagnelli, il dirigente Rosa Belfiore e tutta la struttura tecnica dell’ufficio lavori pubblici per l’immancabile contributo».


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.