Fasano (Br).Cosa cambia nelle scuole con la nuova ordinanza regionale

L’Amministrazione Comunale, nella persona dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Cinzia Caroli, dopo il confronto, e in accordo con i dirigenti scolastici della Scuola Primaria di Fasano, e tenuto conto dell’ordinanza regionale emanata dal Presidente Michele Emiliano, comunica che, da lunedì 9 novembre, i bambini di Scuola Primaria potranno tornare a seguire le lezioni in presenza e recarsi regolarmente a scuola. I genitori che invece riterranno di continuare a far seguire le lezioni da casa in DAD, potranno farlo collegandosi come di consueto, con le medesime modalità già attuate.

Si informa che il servizio di trasporto scolastico sarà attivo senza variazioni.

Si comunica inoltre che il servizio mensa (per la sola Scuola Primaria) è sospeso fino a nuova indicazione. Pertanto i bambini seguiranno le lezioni secondo l’organizzazione del tempo normale. Viene dunque temporaneamente sospeso il tempo prolungato .

Per quanto concerne la Scuola dell’infanzia a Fasano, non vi saranno per ora variazioni: si continuerà con il normale servizio mensa.

«Esprimo tutta la mia vicinanza e solidarietà alle famiglie in questo delicatissimo momento – ha dichiarato l’Assessore Caroli -, stiamo cercando in ottemperanza ai continui aggiornamenti in termini di ordinanze, di garantire in città almeno un’uniformità di decisioni per evitare ulteriori confusioni.

Vorrei esprimere tutta la mia vicinanza e l’affetto nei confronti degli studenti, dai più piccoli (le cui decisioni dall’alto condizionano fortemente e continuamente la loro organizzazione e routine quotidiana) ai più grandi (che resteranno in regime di didattica a distanza). Sono mesi molto complicati per loro che pure hanno mostrato e mostrano grandissima maturità ed un alto senso di responsabilità!

Invito tutti a continuare ad impegnarsi nello studio, seppure la situazione contingente renda tutto più difficile, li esorto inoltre a rispettare alla lettera (come stanno facendo) le regole e le indicazioni per tutelare sé stessi e gli altri.

Torneranno giorni migliori e saremo in grado di cogliere e apprezzare tutto il bello che ci circonda».


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.