Francavilla Fontana, “Alberi da NOTAre”, quando ad esibirsi è la Natura

Alberi da NOTAre” è il progetto per guardare con gli occhi e sentire con gli orecchi quanto importante sia rigenerare le nostre città con zone “verdi”.

Alberi da NOTAre locandina DEF

Il territorio ha continuamente bisogno di “cultura” di diverse “nature”…quella proposta in questo progetto raccoglie 4 aree fondamentali: Ambiente, Società, Decoro Urbano e Musica.

L’idea, promossa dalla rete formata da Associazione ArmoniE di Francavilla Fontana (capofila, presieduta da Palma di Gaetano), Associazione Le Muse di Francavilla Fontana (presieduta da Franco Zecchino) e da Circolo Piaroa Legambiente di Oria (presieduta da Antonella Palazzo), ha lo scopo di piantumare, in una zona del centro urbano di Francavilla Fontana, alberi che, crescendo, apporteranno alla comunità benefici ambientali e sociali, decoro urbano, e testimonieranno le attività delle Associazioni coinvolte, con il patrocinio dell’Amministrazione di Francavilla Fontana.

Gli Alberi, considerati esseri viventi in stretto contatto col genere umano, “comunicano” fra loro, scambiandosi informazioni, messaggi di allarme e notizie sull’ambiente che li circonda … anche in musica (studio WWF del 2012): questo porta ad abbinare l’azione di piantumazione all’esecuzione di un concerto che celebri un evento così importante per la comunità e funga da attrattore per darne notizia. Per l’occasione verrà coinvolto il compositore milanese Alessandro Cerino che realizzerà musica ad hoc…anche con riferimento alla Natura.

L’idea delle 3 associazioni di Volontariato coinvolte si è resa attuabile grazie al Bando indetto nel corrente anno solare dal CSV Brindisi Lecce Volontariato nel Salento, nell’ambito delle attività istituzionali per la Promozione e la Formazione dei volontari, operanti negli Enti del Terzo Settore (ETS) e aventi sede nelle province di Brindisi e/o Lecce.

La piantumazione degli alberi è prevista, in forma ristretta a causa delle restrizioni del DPCM 3 novembre e alla presenza di pochi soci volontari delle Associazioni Circolo Piaroa Legambiente, Le Muse, ArmoniE e delle Autorità Comunali, in via Municipio a Francavilla Fontana, venerdì 20 novembre (alle ore 10,00), giorno antecedente la Giornata a loro dedicata: il primo “Arbor Day” venne promosso negli Usa nel 1872 e in Europa nel 1898, in Italia istituzionalizzata il 21 novembre con la “Legge forestale” del 1923, al fine di creare una coscienza ambientale nella popolazione e, insieme, incrementare il patrimonio forestale, anche urbano, nazionale. Quando il periodo lo permetterà, si procederà all’apposizione di targhe di legno che riporteranno il nome del progetto, del CSV Brindisi Lecce, delle associazioni coinvolte e del Comune di Francavilla Fontana.

Abbinare l’evento musicale, con brani appositamente composti e non, ad un avvenimento “green” costituisce elemento di visibilità alla divulgazione e alla valorizzazione di un’azione ambientale, sociale, educativa e culturale, finalizzata alla crescita del patrimonio ecologico e ornamentale del territorio francavillese. La musica restituisce alla piantumazione un valore amplificato e con più funzioni specifiche: la performance sarà effettuata da volontari delle Associazioni coinvolte che nell’ambito del concerto promuoveranno gli obiettivi di diffusione culturale insiti nel loro statuto; la presenza di musicisti e professionisti esterni per la preparazione di alcune composizioni e per le interpretazioni musicali sarà valore aggiunto e momento di formazione per gli stessi volontari. La data del concerto è stata individuata in venerdì 11 dicembre pv, ma l’attuale situazione pandemica, soggetta a continue variazioni, non permette di confermare tale data. Verrà data tempestiva comunicazione a riguardo.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.