Migrazione, sfruttamento e salute: nuove giornate formative per personale ASL in diretta streaming

Il 26 novembre prima e il 3 dicembre poi, due nuove giornate di formazione nell’ambito di F.A.R.I, il progetto coordinato dalla ASL TARANTO in partenariato con ASL Brindisi e Lecce e associazione Camera a Sud.

fari_A3

Antropologia medica, sociologia della salute, psicologia ad indirizzo etno-psichiatrico e mediazione transculturale sono i temi attorno ai quali si snoderanno le due giornate formative on line indirizzate al personale medico, para-medico, infermieristico ASL, previste per il 26 novembre e il 3 dicembre p.v.

Le giornate di formazione si inseriscono nell’ambito del Progetto F.A.R.I, finanziato a valere sul Fondo PON Legalità 2014-2020, il cui soggetto capofila è l’ASL di Taranto, in partenariato con le ASL di Brindisi e Lecce e con l’associazione Camera a Sud, nato per tutelare la salute dei migranti in condizione di vulnerabilità e facilitare l’accesso ai servizi socio-sanitari, sostenendo l’utenza e l’equipe sociosanitaria e ospedaliera nella fase di accoglienza e orientamento.

Obiettivo dell’attività formativa è fornire al personale ASL le competenze e le conoscenze per fronteggiare al meglio le sfide relative alla vulnerabilità e fornire informazioni adeguate sull’accesso ai servizi sociosanitarie, alla ottimizzazione di strumenti e alle strategie di cura, alla prevenzione e alla presa in carico individualizzata.

Le due giornate ospiteranno gli interventi della Dott.ssa Nunzia Baglivo, Medico del Lavoro, Coordinatrice d’area del Salento – Associazione Emergency e del Dott. Carlo Bracci, Medico Legale, Presidente Ass. Medici contro la tortura.

La giornata formativa del 26 novembre (quarta giornata nel calendario formativo) si focalizzerà sulle “condizioni di soggezione, sfruttamento e salute” e sulla “migrazione forzata e dell’uso di violenza estrema, come maltrattamenti e torture”, ed è rivolta al Personale ASL (sanitario e non sanitario) delle provincie di Taranto, Brindisi, e Lecce.  La partecipazione darà diritto a 4,5 crediti ECM per il personale sanitario e prevede il rilascio degli attestati per il personale non sanitario. (L’iscrizione alla giornata formativa va effettuata a questo link

https://attendee.gotowebinar.com/register/8211212620897760269)

Infine, la seconda delle due giornate formative previste per le prossime due settimane (la quinta in totale) si svolgerà giovedì 3 dicembre, in diretta online, e sarà dedicata al tema salute mentale e umanizzazione dei servizi sanitari per il paziente straniero. L’evento formativo darà diritto a 4,5 ECM per il personale sanitario e vedrà gli interventi del Dott. Alfredo Ancora, Psichiatra Psicoterapeuta e del Dott. Giuseppe Luigi Palma, Dirigente Psicologo Servizio Psicologia Ospedaliera ASL LE- Già Presidente dell’Ordine Nazionale Psicologi e Ordine Psicologi Regione Puglia.

Nell’ambito del progetto, il servizio di Mediazione Linguistica Interculturale, attivo fino al 31/12/2020 presso le ASL di Brindisi, Lecce, Taranto, prevede il supporto di una equipe di mediatori, altamente specializzati, per affiancare, in qualità di facilitatori, l’equipe socio-sanitaria, ospedaliera e consultoriale nelle situazioni di bisogno e vulnerabilità.

Il servizio è erogato in presenza o per via telefonica in seguito alla richiesta avanzata secondo le modalità presenti sulla pagina della Sanità Puglia al link https://www.sanita.puglia.it/ricerca_det/-/journal_content/56/36031/progetto-f-a-r-i-

A breve il progetto rilascerà anche una app di orientamento e informazione multilingue.

 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.