BRINDISI.Bilancio,parere negativo fornito dal Dirigente Servizi Finanziari.Conferenza stampa del Sindaco Riccardo Rossi

Conferenza stampa del Sindaco di Brindisi Riccardo Rossi sul parere negativo fornito dal Dirigente Servizi Finanziari sul Bilancio di Previsione .

E’ sì una sconfitta della politica, ma noi andiamo avanti ed ora ognuno si assuma le proprie responsabilità, compreso le forze di opposizione – . Video Intervista

Una conferenza stampa con duri attacchi e accuse – in cui, evidentemente , non si fa altro che comprovare, se ce ne fosse ancora bisogno, un certo scollamento tra la politica e il settore burocratico – dirigenziale che non è certamente nato adesso – ma con la consapevolezza di avere la coscienza a posto e di voler continuare su un percorso già tracciato . Questa mattina, presso la Sala Mario Guadalupi, conferenza stampa del Sindaco di Brindisi Riccardo Rossi sulla sua posizione, dell’ Amministrazione Comunale, la Giunta , sul clamoroso parere negativo fornito dal Dirigente Servizi Finanziari sul Bilancio di Previsione , con la conseguente nomina del Commissario ad Acta, che dovrà valutare e portare praticamente in Consiglio Comunale lo schema di Bilancio .

Erano presenti il Vice Sindaco nonché Assessore ai Lavori Pubblici Tiziana Brigante, gli assessori Oreste Pinto, Mauro Masiello, Isabella Lettori, Roberta Lopalco, ad accompagnare le primissime parole del primo cittadino – una pagina unica in Italia -.

Riccardo Rossi esordisce, facendo riferimento ai numeri e alle misure adottate dall’ Amministrazione Comunale . – Il nostro schema di Bilancio previsionale prevede un riequilibrio dei conti di 9,5 milioni di euro , che in sostanza rappresenta un’ alta percentuale del deficit complessivo di 14 milioni di euro da cui il Comune, attraverso il Piano di riequilibrio finanziario, dovrà rientrare . Per quanto riguarda le entrate , sono previsti 1, 5 milioni di euro, attraverso una serie di interventi e misure che riguardano la tassa di soggiorno, ticket sui beni monumentali, aumento Tosap, ampliamento IMU relativamente alle abitazioni di lusso, contrasto all’ abbandono dei rifiuti, gestione parcheggi. Per quanto riguarda le uscite, la nostra amministrazione ha stimato risparmi per 8 milioni di euro, attraverso costi minori sul personale, minori costi sulle Società Partecipate, risparmi sul trasporto scolastico nelle aree rurali, riduzione delle spese di welfare. Siamo convinti della bontà e giustezza delle nostre misure, che vanno incontro alla tutela del lavoro, dei servizi, della comunità. Ma tutto questo, purtroppo, è stato reso vano dall’ ingiustificabile opposizione da parte di un dirigente con cui, dispiace dirlo, è terminato il rapporto fiduciario – .

Ma quali le obiezioni del Dirigente Settore Finanziaro, che è un importante elemento – secondo il primo cittadino – che deve far riflettere tutti, comprese le forze di opposizione, sulle responsabilità da assumere . – Secondo il dirigente – afferma il Sindaco Rossi – dovremmo chiudere le Società Partecipate, in base ai bilanci della Multiservizi ed Energeko. Inconcepibile, se pensiamo ad esempio a quanto fatto dall’ Amministrazione Comunale sulla Multiservizi. E poi, secondo il dirigente, bisogna tener conto, per il Bilancio di Previsione, della mancata approvazione del bilancio del Consorzio Asi, cosa che, per quanto mi risulta, non ha influito sugli altri Comuni che sono soci del Consorzio. E le obiezioni sul piano di alienazione dei beni comunali, tra cui le piscine, non tengono conto di quanto accaduto da marzo ad oggi, con la chiusura di queste strutture e quindi la mancanza di compratori -.

Il primo cittadino continua , con le accuse al Dirigente Settore Finanziario e chiamando in causa le forze di opposizione . – Noi non ci stiamo a chiudere tutto, per quel concetto di prudenza evidenziato da un dirigente. La città deve andare avanti, nonostante le mille e gravi difficoltà, con il lavoro, i servizi, l’ assistenza ai più deboli e agli anziani , a fronte di chi magari vuole un bel avanzo, rispetto ad un pareggio di bilancio o un disavanzo. Il dirigente non ha posto concreti punti di criticità, ma espresso un parere negativo, che rappresenta un grande errore. A questo punto, è necessario l’ intervento di un Commissario che, a partire dai dati a disposizione, farà le sue valutazioni che poi saranno portate in Consiglio Comunale. La stessa figura di Commissario praticamente richiesta dalle forze di opposizione che ora, come tutti e l’ intero Consiglio Comunale, dovrà assumersi le proprie responsabilità e fare proposte concrete – .

MISURE_DI_RISANAMENTO

Video Intervista al Sindaco di Brindisi Riccardo Rossi che esprime anche la propria valutazione sulle recenti dimissioni dell’ Assessore al Bilancio Cristiano D’ Errico .

Foto e Video Marcello Altomare

 

La Conferenza stampa

 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.