ON. VALENTINA PALMISANO (M5S) ” Il comune di Ostuni aderisca all’iniziativa “Posso prima io?”: sarebbe un aiuto concreto per tante famiglie”

«Sarebbe bello che anche la città di Ostuni aderisse all’iniziativa “Posso prima io?” : è a costo zero. Per tante persone potrebbe essere un aiuto concreto».

L’on. Valentina Palmisano (Movimento Cinque Stelle) rivolge un invito a tutte le forze politiche presenti nel consiglio comunale della Città Bianca a valutare questa campagna di sensibilizzazione già attuata in Puglia. «Come avvenuto in altre comuni, si tratterebbe di realizzare un pass nominativo per chi assiste persone fragili e con disabilità. Una tessera da utilizzare in alcune attività commerciali per beni di prima necessità, come farmacie, parafarmacie e supermercati, evitando le code e permettendo il rientro a casa in tempi brevi. Soprattutto in questa fase di emergenza sanitaria, può diventare -afferma la deputata originaria di Ostuni- di grande aiuto per chi ha reali esigenze». Diverse già le amministrazioni pugliesi che hanno aderito a questa campagna di sensibilizzazione promossa dall’associazione “Vite da colorare” di Grottaglie. «Il consiglio comunale di Bari, su richiesta dei portavoce del Movimento Cinque Stelle, ha approvato l’ordine del giorno per avviare questa procedura. Invito l’intera assise di Ostuni e la commissione temporanea straordinaria istituita pochi giorni fa, a valutare questa proposta già per la prossima seduta del consiglio comunale fissata per il 26 novembre.  Sarebbe una dimostrazione di vicinanza importante nei confronti dei tanti nuclei familiari che ogni giorno già combattono tra le difficoltà quotidiane, che in questo momento storico sono certamente aumentate. Con l’aiuto delle associazioni presenti sul territorio –riferisce l’on. Valentina Palmisano- si potrebbe fare un censimento e creare un primo elenco, con la possibilità di aggiornarlo in base alle richieste. L’obiettivo potrebbe essere molteplice: limitare il disagio di una fila, in questo momento storico evitare anche esposizioni a pericoli di contagio, e dedicare più tempo alla persona che si assiste». Un’istanza che potrebbe vedere anche il coinvolgimento degli stessi operatori commerciali del territorio.

«Auspico una piena convergenza delle forze politiche presenti nel consiglio comunale di Ostuni per un’iniziativa rivolta a supportare, seppur nella semplicità del gesto, tante famiglie. Contestualmente ritengo necessario che ci sia responsabilità, se l’iniziativa sarà realmente istituita, di coloro i quali otterranno il pass: il valore genuino di questa proposta non può essere confuso con un libero arbitrio fatto di escamotage o scorciatoie. Vuole essere solo -conclude l’on. Valentina Palmisano- una manifestazione reale di senso civico indirizzata a chi ha reali necessità». 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.