Mesagne (Br).Progetto “Libriamoci”: il sindaco Matarrelli è ambasciatore di lettura per le scuole

In occasione della settimana nazionale della lettura “Libriamoci 2020. Giornate di lettura nelle scuole”, il Comune di Mesagne ha aderito all’iniziativa promossa dal ministero per i Beni Culturali e il Turismo in collaborazione con il Cepell, il “Centro per il libro e la lettura”.

Nell’occasione, il sindaco Toni Matarrelli ha vestito i panni di “ambasciatore di lettura” per gli studenti delle scuole cittadine attraverso il video pubblicato sulla pagina facebook dell’Ente, “Io non mi spengo”. “Sono felice di aver contribuito a promuovere un’importante abitudine, fondamentale per la crescita culturale e umana dei miei concittadini più giovani. Il prossimo anno, nella speranza che questo difficile periodo sia superato, mi auguro che l’appuntamento si possa svolgere nelle scuole, in presenza”, ha commentato il primo cittadino.

Mesagne, nei mesi scorsi, è stata inclusa dal Cepell nell’elenco dei comuni insigniti del riconoscimento “Città che legge”, che impegna alla sottoscrizione di un patto locale tra istituzioni, scuole e privati: insieme si impegnano a promuovere la lettura nella comunità. Il coordinamento delle attività è a cura della Biblioteca Comunale “Ugo Granafei”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.