BRINDISI.Ritrovamento tartaruga marina e rilascio in mare

La Capitaneria di porto di Brindisi in collaborazione con la squadra nautica del Vigili del Fuoco di Brindisi ha effettuato il recupero di una tartaruga marina “Caretta Caretta” rimasta intrappolata nelle vasche di aspirazione acque del petrolchimico di Brindisi.


L’operazione si è presentata particolarmente difficile ed impegnativa a causa della forte corrente insistente nella vasca dove la tartaruga era bloccata.
Intorno alle ore 16:00, dopo essere stata visitata dal veterinario di turno dell’ASL, il quale ha riscontrato il buono stato di salute dell’animale, la stessa è stata liberata in mare da una spiaggetta nella zona di Capo di Torre Cavallo.

Si ricorda che la Sale Operativa delle Capitaneria di Porto di Brindisi è attiva giornalmente e ininterrottamente, e può essere contattata telefonicamente al numero 0831521022 o all’indirizzo e-mail cpbrindisi@mit.gov.it mentre, per le sole emergenze in mare, attraverso il “Numero Blu” 1530.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.