BRINDISI.Famiglie disperate senza sostegni alimentari: Il sindaco Rossi e l’assessore Lettori non perdano altro tempo e dicano come intendono affrontare l’emergenza alimentare in Città

Al sindaco di Brindisi

Riccardo Rossi

All’assessore ai Servizi sociali

Isabella Lettori

Oggetto: 640.000 euro di fondi per acquisto buoni spesa nelle casse del Comune di Brindisi per affrontare l’emergenza alimentare in Città nei confronti delle famiglie disagiate


Sono costretto a ritornare sull’argomento in questione poiché siamo ormai a dicembre e non c’è ancora nessuna informazione su come il Comune di Brindisi intenda procedere alla distribuzione dei buoni spesa alle famiglie colpite dall’emergenza alimentare dovuta al lockdodwn. Il Governo ripropone infatti la prima misura di sostegno del lockdown, che aveva visto interventi efficaci e veloci a sostegno delle tantissime famiglie in grave difficoltà finanziaria a causa degli effetti economici scaturiti dalla pandemia da Covid-19. Al fine dunque di consentire ai comuni l’adozione di misure urgenti di solidarietà alimentare, al Comune di Brindisi sono stati nuovamente assegnati ed accreditati 640.000 euro.

Mancano poco più di due settimane a Natale e la tempestività con cui l’Amministrazione Comunale intende affrontare la gestione delle modalità di assegnazione e della distribuzione dei buoni spesa diventa fondamentale per non vanificare lo spirito dell’iniziativa tendente ad alleviare i disagi e le sofferenze delle famiglie più fragili e svantaggiate, almeno in parte.

Tutto ciò premesso Vi chiedo di provvedere con urgenza a comunicare le modalità di accesso ai buoni spesa e la relativa distribuzione per poter affrontare tempestivamente una emergenza alimentare in Città che ha raggiunto livelli preoccupanti: ad aprile di quest’anno quasi 4000 famiglie hanno fatto richiesta di buoni spesa e pacchi alimentari!

In attesa di un vostro celere riscontro si porgono distinti saluti.

Brindisi 1 dicembre 2020

Dott. Massimiliano Oggiano

Capogruppo Fratelli d’Italia

Vicepresidente del Consiglio Comunale di Brindisi


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.