BRINDISI.“Riaccendi il quartiere”, venerdì 4 dicembre al rione Casale

Si svolgerà venerdì 4 dicembre pv (inizio alle ore 17,00) al rione Casale di Brindisi, presso l’aiuola centrale di Viale Duca degli Abruzzi, l’installazione del presepe realizzato con i prodotti creati nel corso del progetto “Riaccendi il quartiere – riuso, riciclo, restituisco” ideato e promosso dall’Istitituto Comprensivo Casale insieme all’Associazione di Volontariato Mamadù.

Il nostro Istituto non poteva non raccogliere un monito di questo tenore – afferma il dirigente prof. Fausto Luigi Melissano – tanto più che esso riveste un senso particolare, in quanto attraversa una delle mission più’ dense di significato per la nostra comunità’ educante. Il progetto di riciclo non può’, infatti, non aver un alto valore formativo e, più in senso lato, culturale”.

Una iniziativa “sposata” con convinzione fin dall’inizio, in quanto ha creato in maniera spontanea una saldatura dialettica con il territorio, determinando un coinvolgimento virtuoso da parte delle associazioni locali, ma anche delle stesse famiglie. Con soddisfazione, anche in questo periodo di emergenza, sono state fatte emergere il coraggio e la resilienza e così, in una serie di incontri (purtroppo per lo più online) si è potuto constatare una grande partecipazione emotiva che ha offerto la cifra di una grande voglia di cooperazione in tutti gli attori. La realizzazione di una serie di addobbi, di decorazioni, il ricreare e il ridisegnare aiuole ed angoli dimenticati del rione Casale di Brindisi ha marcato la rivisitazione di un Natale ecosostenibile, ma nello stesso tempo ha dato l’opportunità di rendere vivi molti dei 17 obiettivi di Sviluppo sostenibile di Agenda 2030 e non solo dal punto di vista ambientale, ma anche sui versanti economico e sociale.

Sicuramente dico grazie all’Amministrazione comunale – conclude Melissano – che ci ha incoraggiato, ma un affettuoso ringraziamento mi sento ancor più di porgerlo agli animatori dell’ Associazione Culturale di volontariato Mamadu’: “Riaccendi il tuo quartiere – riuso, riciclo, restituisco”, è stato fortemente voluto da loro con la precipua finalità di migliorare la vita delle persone e dell’ambiente ed inserito in Fast Academy, progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa. Mi viene in mente nello specifico l’obiettivo 11 dell’Agenda 2030 che invita caldamente a rendere le città’ e le comunità sicure, inclusive, resistenti e sostenibili. Un sentito grazie, inoltre, al CSV Brindisi Lecce-Volontariato nel Salento. Un grazie a tutti gli studenti che si sono attivati, ai docenti dell’Istituto Comprensivo Casale che hanno collaborato, in primis alla referente Prof. Russo; un grazie alle famiglie che ci hanno creduto e supportato. Questo progetto, sono certo, avvicinerà gli studenti coinvolti un po’ di più al senso e allo spirito dell’Agenda 2030. Buone festività nell’ottica della sostenibilità, della collaborazione, delle buone pratiche. Un augurio particolare ai nostri alunni, futuri cittadini consapevoli, ai nostri figli che sappiano avvalersi sempre più di relazioni positive e di comportamenti responsabili”.

 

Prof. Fausto Luigi Melissano

Dirigente Scolastico “Casale” Brindisi


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.