Una stella nel carrello Il regalo di Natale di Apulia Distribuzione per i bambini affetti da tumori cerebrali

Da giovedì 3 dicembre negli store Carrefour acquistando una stella di Natale si sosterranno i progetti di ricerca di Fondazione Heal in campo neuro oncologico pediatrico. Sgaramella: “In questo periodo più che mai è fondamentale aiutare chi ha bisogno”

Basta una stella di Natale per regalare la speranza a un bambino affetto da tumore cerebrale. E dal 3 dicembre anche i clienti di tutti i punti vendita di Apulia Distribuzione nel Sud Italia potranno dare il loro contributo. Una stella nel carrello è l’iniziativa promossa dal centro di distribuzione presente sul mercato pugliese con le insegne Carrefour Express, Carrefour Market e ipermercati Carrefour. Ogni cliente, acquistando una stella di Natale al costo di 3,99 euro, finanzierà la Fondazione Heal e i suoi progetti di ricerca finalizzati allo studio e alla cura dei tumori cerebrali infantili. In totale saranno 19.600 le piantine in vendita e svilupperanno un ricavato di 78mila euro.

La campagna prenderà il via giovedì 3 dicembre con la cerimonia di consegna delle prime 250 stelle ai dipendenti di Apulia Distribuzione. Parteciperanno anche i rappresentanti di Fondazione Heal, i quali testimonieranno l’importanza della ricerca in campo neuro oncologico pediatrico. Con loro, il presidente di Apulia Distribuzione Antonio Sgaramella, il direttore acquisti Massimo Sgaramella e il direttore vendite Michele Sgaramella.

“Aiutare chi ha più bisogno – spiega Michele Sgaramella – è sempre importante, ma in questo periodo di emergenza lo è ancora di più. Siamo felici di poter contribuire alla ricerca di Fondazione Heal e molto orgogliosi della massiccia adesione dei nostri dipendenti. È un contributo importante e non scontato. Auspichiamo la stessa partecipazione da parte dei nostri clienti, finanziare la ricerca è il regalo più bello che si possa fare ai bambini colpiti da tumore cerebrale”.

“La terra pugliese – aggiunge Serena Catallo, presidente Fondazione Heal – si conferma una grande sostenitrice dei progetti e delle attività poste in essere da Fondazione Heal a sostegno della ricerca in campo neuro oncologico pediatrico. Una stella nel carrello, promossa da un grande gruppo come Apulia Distribuzione, conferma la volontà di accompagnarci con costanza sulla strada dell’impegno per i più piccoli e le loro famiglie, nella speranza della cura di malattie come i tumori cerebrali in età pediatrica, che purtroppo con vanno mai in vacanza, soprattutto a Natale. Per questo voglio rivolgere il mio più profondo ringraziamento al vostro gruppo da tutto lo staff di Fondazione Heal, dai bambini e dalle famiglie che seguiamo”.

L’azienda
Apulia Distribuzione è un Ce.Di., ovvero un Centro di Distribuzione fondato nel 2001 dai fratelli Antonio e Massimo Sgaramella (rispettivamente presidente e direttore acquisti). Michele Sgaramella è il direttore vendite. Nel 2020 la società pugliese ha siglato un accordo con Carrefour Italia ed è presente sul mercato di Puglia, Basilicata e Calabria con le insegne Carrefour Express, Carrefour Market e ipermercati Carrefour, in Sicilia con Qui Conviene e Ils Discount. L’azienda inoltre è proprietaria dei marchi Rossotono e MaxiLike (presente solo in Sicilia). Per la distribuzione cash and carry, Apulia è presente in Puglia e Calabria con il marchio Tuttorisparmio.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

BRINDISI.Si è perso il cane Totò, l’ appello disperato della padrona .

Totò, un bellissimo cane, affettuoso, che si è perso presso la struttura commerciale

Brinpark a Brindisi. Totò, che è come un figlio per la propria padrona, una donna

anziana. L’ultimo avvistamento di Totò il 17 mattina, al Parco del Cesare Braico, per

chi avesse  notizie questo il numero di cellulare a cui rivolgersi 3491449713.