FRATELLI D’ITALIA: EMILIANO DUOBLE FACE, IN TV VA TUTTO BENE POI NELLE SUE ORDINANZE (N. 444) LA PUGLIA E’ ‘A RISCHIO ALTO’…

Di seguito la dichiarazione congiunta dei consiglieri regionali di Fratelli d’Italia (Luigi Caroli, Giannicola De Leonardis, Antonio Gabellone, Renato Perrini, Francesco Ventola e il capogruppo Ignazio Zullo)

“Il presidente Michele Emiliano faccia pace con se stesso, perché ci? che dice in televisione è esattamente l’opposto di quanto lui stesso scrive nelle ordinanze praticamente nelle stesse ore.

“Ieri sera ospite di RAI2 ha testualmente sostenuto che era no era preoccupato per ci? che scrivevano i giornali ma era ‘preoccupato dai giornali che pensano che per vendersi meglio sia opportuno creare panico…’ aggiungendo: ‘Non perdo neppure più tempo con i giornali, perché è difficile capirsi’ perché i numeri in suo possesso sull’epidemia sono assolutamente tranquillizzanti.

“Ma sempre nella tarda sera di ieri nello scrivere l’ordinanza 444 a pagina 5 faceva un quadro della situazione epidemiologica della Puglia non solo preoccupante, ma allarmante (riportiamo solo uno dei tanti passaggi: CONSIDERATO che sempre in base al monitoraggio ministeriale effettuato dalla Cabina di Regia nel periodo già indicato, la Puglia è collocata tra le regioni a «rischio alto» (scenario 3) per più di tre settimane consecutive…).

“Una situazione epidemiologica tale che Emiliano stesso definisce appunto ‘a rischio alto’ e per questo è ‘costretto’ a ribadire l’ordinanza sulla chiusura della Scuola lasciando ai genitori la decisione di mandare o meno i figli a scuola…

“Ora non tutti i pugliesi leggono le sue ordinanze, ma sono molti di più quelli che lo ascoltano in tv. Emiliano non pensa che un simile atteggiamento possa essere decisamente PERICOLOSO?”


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.