SALVIAMO BRINDISI: “LA CITTA’ E’ STANCA. IL SINDACO ROSSI SI DIMETTA!

Cosa occorrerà ancora prima che qualcuno, a Palazzo di Città, comprenda che è finita questa esperienza amministrativa?

Pensavamo potessero bastare la mancata approvazione del bilancio, le dimissioni dell’assessore al Bilancio Cristiano D’Errico (con la ben nota coda polemica), le dichiarazioni allarmanti del rappresentante di “Left” Carmine Dipietrangelo, quelle dell’Agorà della Sinistra e le dimissioni del rappresentante del Comune nel Comitato dell’Autorità di Sistema Portuale. E invece niente! Riccardo Rossi non ha compreso che la città ormai è stanca  dell’incompetenza di questa Amministrazione e dei danni che ha provocato in questi due anni e mezzo di governo.
L’unica strada è quella delle dimissioni immediate che restituirebbero la parola agli elettori brindisini.
E invece il primo cittadino che fa? Prova furbescamente a far passare la tesi che il bilancio può essere approvato anche dalle opposizioni, visto che lo ha redatto un commissario prefettizio. Non dice ai cittadini che neanche lui dovrebbe approvarlo, visto che il commissario ha accolto in pieno le tesi del dirigente di ragioneria ed ha bocciato l’impostazione che aveva tentato di dare Rossi.
Le opposizioni si dovrebbero guardare bene dall’alzare la mano per approvare il documento contabile.
Ci auguriamo, pertanto, che qualche consigliere di minoranza non caschi nella trappola di Brindisi Bene Comune e del PD. In tal modo, infatti, consentirebbe a Rossi di governare fino al 2023, ma non potrebbe evitare di incorrere in gravi responsabilità personali. In queste condizioni, tra l’altro, è pressoché scontato l’intervento della Corte dei Conti.
Un motivo in più per ritenere che questa esperienza amministrativa sia realmente giunta al capolinea.
Il gruppo di movimenti civici “Salviamo Brindisi”


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.